Informazioni personali

La mia foto

Sono un autodidatta al 100x100, mi chiamo Lucio e sono Napoletano fin dalla nascita, la mia passione è fare dolci e lievitati e di dare e ricevere ricette in generale. Sono molto altruista mi piace dialogare con tutti, mi piace scherzare, mi piace mangiare, adesso non più di tanto, ma quando sto vicino ad un dolce che Dio mi assista. Amo tutta la musica, la cultura in generale e acculturarmi, amo la luce solare, amo il mare, amo stare in mezzo alla natura e fra la gente, odio la presuntuosità delle persone in generale divento come HULK! Non sono razzista nel modo più assoluto quindi non sono contro a chi è diverso in tutte le sue forme e categorie, odio chi lo è,  e chi sta contro di loro divento come SPIDER MAN! Non credo molto nell'amicizia tra un uomo è una donna non c'è ancora abbastanza cultura su questo argomento, sono contro a chi fa violenza sui i bambini, sulle donne, su gli anziani, su gli animali e chi è diverso divento come BATTMAN! Infine chi è gentile con me lo sono altrettanto è doppiamente! Con affetto e stima Babbà! 
"BUONA VITA A TUTTI"   

lunedì 4 luglio 2011

"TORTA PARADISO CHE FRAVULELL' CO' ZABAGLION' è.... "

"PREFAZIONE"
Ed ecco la mia proposta della torta Paradiso che vi avevo promesso. Non potendo fare a meno di non accendere il forno di fronte a tanta goduriosità, anche se fa molto caldo, personalmente il forno lo accendo sempre, non sapendomi trattenere di fronte a tanta bontà. Come dice la mia amica Damiana, che saluto con tutto il mio affetto, di avere paura di fronte a tanto burro, ma conoscendo la sua goduriosità, gli rispondo che due fette di questa squisita torta non gli possono mettere tanta di questa paura, dopo che gli ho dedicato il "CHEESE KAKE AL MOOU" che problemi dovresti avere???Hahahahahahahaha!!!
COSA VI SERVE:
Una planetaria
Uno sbattitore con fruste
Un cerchio apribile
Un vassoio da portata, tipo pirex, che può resistere al calore del forno
INGREDIENTI:
Una torta Paradiso, potete scegliere una delle mie proposte, ma quella più adatta a questa torta è quella senza lievito
300 g di fragoline di bosco fresche
5 uova intere fresche
100 g di zucchero semolato
100 g di zucchero extra fine
1 bustina di vanillina
1 bicchierino  di Marsala secco+ quello che vi serve per bagnare gli strati di torta(a piacere)
Il succo di mezzo limone fresco
PROCEDIMENTO:
Preparate la torta Paradiso.
Pulite le fragoline con il succo di limone è mettete da parte.
A bagnomaria sbattete i tuorli d'uovo con 100 g di zucchero semolato per ottenere un impasto denso; aggiungete un bicchierino di Marsala, sbattendo sempre.
Togliete dal fuoco e lasciate raffreddare.
Sbattete, nella ciotola della planetaria, i bianchi  per formare una bella meringa, e quando incominciano ad addensarsi, unite la vanillina e i 100 g di zucchero rimasto extra fine, 2 cucchiaia alla volta, sbattendo bene dopo ogni aggiunta. Infine unite 50 g di fragoline.
Tagliate la torta Paradiso in tre dischi orizzontalmente; adagiate il primo disco su un vassoio da portate, come citato, e chiudetelo nel cerchio apribile, bagnatelo con il Marsala, cospargete di fragoline e spalmate con un po' di zabaione. Ripetete con il secondo disco. Poggiate sopra il terzo disco, bagnato anch'esso, ricoprite con la meringa preparata la superficie e i lati della torta e passate nel forno riscaldato a 250°C per alcuni minuti per dorare leggermente la meringa.
Decorate con le fragoline rimaste e servite il rimanente zabaione a parte.
"BUONA VITA A TUTTI"
   
  

2 commenti:

  1. Ora pure per schizzinosa mi fai passare!!!Il burro mi spaventa non perchè grasso e calorico,ma avevo timore che senza lievito la tua torta paradiso non crescesse!E sempre la capa tosta c'hai...e mica capisci sempre!!però i dolci li sai far bene e a me quest'accoppiata fragoline e zabaione mi piace assai!!Emmò me ne vado,ma prima ti dovevo tirar le orecchie""
    Ciao Lucio e buone vacanze a te e ai tuoi cari!
    Te faccio verè io " e che problemi dovreste avere ahahahaha"!!!!

    RispondiElimina
  2. Fantastica e, come dici tu, senza dubbio goduriosa! Anch'io non resisto alla tentazione di accendere il forno, anche d'estate! Per la gioia di mio marito... ahahahah! Però quando si sfornano certi manicaretti, tutto il caldo patito passa in un lampo! ;-) Un abbraccio amico mio!

    RispondiElimina

Chiedo scusa a chi mi lascia un commento se vi chiedo questo passaggio di verifica, purtroppo il mio blog è invaso di centinaia di commenti "SPAM". Grazie di cuore se acconsentite.