Informazioni personali

La mia foto

Sono un autodidatta al 100x100, mi chiamo Lucio e sono Napoletano fin dalla nascita, la mia passione è fare dolci e lievitati e di dare e ricevere ricette in generale. Sono molto altruista mi piace dialogare con tutti, mi piace scherzare, mi piace mangiare, adesso non più di tanto, ma quando sto vicino ad un dolce che Dio mi assista. Amo tutta la musica, la cultura in generale e acculturarmi, amo la luce solare, amo il mare, amo stare in mezzo alla natura e fra la gente, odio la presuntuosità delle persone in generale divento come HULK! Non sono razzista nel modo più assoluto quindi non sono contro a chi è diverso in tutte le sue forme e categorie, odio chi lo è,  e chi sta contro di loro divento come SPIDER MAN! Non credo molto nell'amicizia tra un uomo è una donna non c'è ancora abbastanza cultura su questo argomento, sono contro a chi fa violenza sui i bambini, sulle donne, su gli anziani, su gli animali e chi è diverso divento come BATTMAN! Infine chi è gentile con me lo sono altrettanto è doppiamente! Con affetto e stima Babbà! 
"BUONA VITA A TUTTI"   

lunedì 7 aprile 2014

"PASTIERA SEMPLICE MONTATA"






"PREFAZIONE"
Prima o poi doveva arrivare questo momento a me caro...voi direte perché caro?Per me si!!! Per tanti motivi..ricordi indelebili che mi riportano indietro nel tempo...dove i sapori e i profumi si sprigionavano nell'aria...tra le vie e gli antri dei palazzi che usciva fuori dalle case napoletane, è noi bambini inebriati da questi sentori ci accorgevamo che stava arrivando la Pasqua!Ma non è solo questo il motivo...ne potrei raccontare tanti...i ricordi belli del passato fanno sempre bene ricordarsene si desiderano sempre viverli specialmente quando si arriva ad una certa età si ritorna ad essere bambini!Ma lasciamo i ricordi del passato e torniamo a noi; la ricetta che propongo non è la mia ricetta personale..non la trascrivo ancora...voglio prima vedere se tutte quelle persone che dicono che la "Pastiera" non gli viene bene se con questa ricetta non ci riusciranno. Questa Pastiera è una delle meno complicate di altre...anche se di complicato nelle ricette di questo dolce..in generale...non c'è proprio niente...basta capire il metodo migliore che c'è..perché ogni napoletano/a ne ha il suo!Possono cambiare le proporzioni...i vari aromi...la quantità delle uova...la pasta frolla ma alla fine sempre Pastiera rimane. Quindi ritengo..personalmente..che chi si cimenta per la prima volta a fare questo dolce sia la ricetta giusta di questa antica e famosa "Pastiera" 
COSA VI SERVE:
Manualità
Una planetaria 
Uno sbattitore con le fruste..
Un setaccio di crine o un passa verdure con il dischetto a buchi piccoli..
Un ruoto per pastiera svasato di diametro di 26 cm e alto 7 cm di alluminio..
Un mattarello
Una spatola o una cucchiarella di legno
Un coltello a punta tonda
una rotellina dentellata per tagliare le losanghe(facoltativo)se no usate un coltello 
Carta pergamena
INGREDIENTI perPASTA FROLLA:
400 g di farina "00" della Divella o altro..
170 g di zucchero semolato a grana molto fine
170 g di burro e sugna.. metà e metà!!!
4 rossi d'uovo freschi
Mezzo guscio d'uovo di Cognac
La grattugiata della buccia di un limone fresco(importante)
Un pizzico di sale fino
IMBOTTITURA:
500 g di ricotta di pecora o di vaccina di qualità
300 g di zucchero semolato
4 uova intere freschissime+
2 tuorli freschissimi
La grattugiata della buccia di un limone fresco(importante)
75 g di arancia e cocozzata(zucca)canditi
Acqua di fior d'arancia due cucchiaia oppure una fialetta d'aroma sempre di fior d'arancia della ditta "Madma" o della Pane Angeli..
PER IL GRANO:
250 di grano già cotto in barattolo(si vende nei super mercati)
3 decilitri di latte fresco intero
La buccia intera tagliata a spirale di un'arancia fresca
Una noce di burro
ESECUZIONE:
Mettete a cuocere il grano con il latte, una buccia d'arancia ed una noce di burro, a fuoco lento, fin quando il latte si sarà completamente assorbito.
Preparate la pasta frolla mettendo sul tavolo la farina, la sugna, il burro, i rossi d'uovo, il cognac, lo zucchero, un pizzico di sale e la grattugiata di un limone.
Impastate per breve tempo, finché la pasta non si sarà staccata dalle mani e dal tavolo. Io uso per la pasta frolla lo zucchero a grana fine, quello che si scioglie subito per intenderci, per avere un composto più delicato. Mettete per tanto a riposare la pasta coperta da un canovaccio, in un luogo fresco e riparato per almeno due ore.
Preparate l'imbottituta battendo i rossi delle 6 uova con lo zucchero per circa 20 minuti, fin quando il composto non risulterà bianco e spumoso, a parte battete 4 albumi a neve soda con un pizzico di sale. Aggiungete alla battuta di tuorli la ricotta che avete passato attraverso un setaccio o un passa verdure, tutta la scorza del limone grattugiata, i canditi, l'acqua di fior d'arancia ed il grano di cui la metà l'avrete passata dal passa verdure e date una bella mescolata per amalgamare il tutto aiutandovi con una spatola o una cucchiarella di legno facendo un movimento dal basso verso l'alto. Alla fine potete aggiungere i bianchi che avete montato facendoli amalgamare con un movimento, sempre, dal basso verso l'alto aiutandovi con una spatola(io uso la spatola al silicone). Come notate la procedura e simile al pan di Spagna..più facile di così???
A questo punto, prendete la pasta frolla e, con più della metà di questa, stendetene una sfoglia su di un foglio di carta pergamena infarinata. Nel ruoto descritto, imburrato ed infarinato, rivoltate la sfoglia mettendo il braccio sotto il foglio, eviterete in tal modo che la pasta frolla si rompa. Con il composto già preparato riempite il ruoto e con l'altra pasta, che stenderete, fate delle losanghe, di un cm di larghezza, che disporrete sulla torta, tre in un senso e tre nell'altro senso, opposto al primo, formando una griglia. Rifilate, tutt' attorno ai bordi del ruoto, la pasta in eccesso con un coltello, con quello che vi resta della pasta frolla ricavate ancora un rotolo dello spessore di un dito mignolo che metterete ai bordi per tutta la circonferenza del ruoto e sempre con il coltello a punta tonda incavate tutto in giro sul rotolino, così da ottenere che la pastiera sia ben cofezionata.
Preriscaldate il forno, circa 15 minuti, ed infornate la pastiera ad una temperatura media di 160°C per circa un'ora e mezza. La prova del ferro da calza introdotto nella pastiera, e che dovrà uscire pulito, vi darà la conferma della buona cottura.
N.B.: Vi consiglio di preparare la pastiera 2-3 giorni prima. I sapori si fonderanno, la pastiera sarà più umida e tanto tanto più grata al palato. In questo dolce tipico della Pasqua sentiremo tutto il profumo della primavera. 
P.S.: Mi raccomando di attenersi alla procedura descritta, senza cambiare nulla, potete fare la pasta frolla direttamente nella planetaria se siete pratiche, come pure la sbattitura dei rossi con lo zucchero vi conviene farlo con la planetaria, si montano meglio e più in fretta, cercate di non farlo con lo sbattitore non montano in egual modo e poi perdete più tempo invece con i bianchi va bene, se fate quello che vi ho detto vedrete che la pastiera quando sta cuocendo ad un certo punto la vedrete gonfiarsi, se ciò accade vi darà la conferma di aver fatto un ottimo lavoro. Solo così potete verificare la vericità di questa mia ricetta. Grazie per la cortese attenzione.
"BUONA PASQUA A TUTTI DA BABBà...CON TANTA PACE!!!!"   

15 commenti:

  1. Eccolaaaaaaa finalmente è lei che adspettavo, la pastiera fatta da un napoletano verace.
    La ccopio...assolutamente da provare.Un abbraccio
    Anna

    RispondiElimina
  2. O mamma la pastiera!!!! quanto mi piace!!!ti devo confessare che ometto solo i canditi..povera pastiera mia hihihi..quest'anno proverò a metterli sicuramente ne gioverà il sapore.Complimenti per la chiarezza dei tuoi articoli sfido chiunque a non riuscirci dopo un capolavoro di post così..per la Pasqua penso che ci risentiremo ancora..quindi gli auguri te li farò più avanti..evviva le nostre ricette!!!buona giornata carissimo Babbà

    RispondiElimina
  3. ..ciao Babbà!!!!!!!!
    Prima di tutto volevo ringraziarti per i complimenti che a me fanno sempre molto piacere!!!!!
    Nessuno aveva mai paragonato i miei occhi al mare di Napoli!!!!!!!!!!!! Grazie di cuore!!!!!!
    Un grazie particolarissimo anche per la ricetta, che non mancherò di provare!!!!!!!!!!!!!
    Un abbraccio!!!!!!!

    RispondiElimina
  4. Buongiorno Babbà ma sei tremendo!!hhihihi troppo simpatico!!ti auguro una fantastica giornata!!

    RispondiElimina
  5. Buongiorno! incredibile le tue ricette!! la briosc di tua sorella è fenomenale! ahahaha! io nn uso la sugna.. n'zogn mi da la nausea :-D..
    lo sai ke forse l'unico dolce ke nn mi piace è proprio la pastiera? ammetto la mia colpa!mi resta indigesta, forse l'aroma in fiala,sn un po' delicata di stomaco io :-D.. e pure è uno dei dolci napoletani ke mia mamma ha imparato a fare, quindi è rimasto nella tradizione di famiglia.. x il resto, parlando di tradizioni, non ha mai fatto casatielli e tortani vari x via della n'zogna che da fastidio anke a lei.. che ce vo fà.. ho acquisito l'altra metà delle tradizioni :-D ciaoi babbà!

    RispondiElimina
  6. Buongiorno!!!sono passata a portarti con affetto la mia palma anche se virtuale!!buona domenica delle palme a te e famiglia caro babbà

    RispondiElimina
  7. Pure io ho fatto la pastiera a Pasqua, con una ricetta che ho trovato in Internet sul "sito ufficiale della pastiera". Se lo sapevo seguivo la tua! Passa a vedere come mi è uscita e dimmi se ti sembra buona... Di sapore lo era. Ciao!

    RispondiElimina
  8. No ma dai la pastiera montata non l'ho mai vista, che forte che sei ed è pure una ricetta antica ma wow! Solo da te si trovano ricette così, non c'è che dire per me sei e rimani sempre super Babbà :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci sono diversi modi per fare la pastiera, questa montata come un pan di spagna, poi c'è quello che si frulla tutto insieme, poi c'è quello che si aggiungono i tuorli uno alla volta alla ricotta e poi si aggiungono gli albumi montati e infine c'è quello che si montano le uova intere con lo zucchero e poi si aggiungono gli altri ingredienti ad uno a uno facendoli bene amalgamare aiutandosi con la famosa cucchiarella o con le mani....come vedi ti elencato alcuni metodi quelli che si usano di più ma ci sono anche diverse tecniche che ognuno usa fare in modo personale o da tradizione tramandata. Se tu non l'hai mai fatta come prima volta prova questa Pastiera anche se ritengo che non sia difficile farla in generale. Oltre ad essere per te un super Babbà spero che non mi fai diventare un super eroe, già ne devi sopportare uno che è il grande eroe Blade che mi saluti tanto, mo ci metti pure me..ma dai lo dico io sta volta..hahahahaha!Bacioni e grazie sempre^_*!

      Elimina
  9. Lucio grazie una ricetta semplificata di pastiera era proprio quello che serviva e ora non resta che provarla! Buon week end :))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te Isabella, se la fai per davvero mi fai sapere come ti viene e altro....per lo meno questo te ne sarei grato per il resto puoi fare quello che vuoi, puoi dire che l'hai creata tu, puoi dare la ricetta a chi vuoi ecc... non ci tengo per questo, le mie ricette sono libere a tutti per fare ciò che voi volete se no mi aprivo un blog privato ma almeno di farmi sapere come è andata. Confido nella tua buona amicizia Isabella, grazie di cuore, grazie per l'affetto e Buon week end anche per te...Bacioni!
      p.s. Se vuoi la puoi congelare quindi la puoi fare in anticipo e direi che diventa una goduria dopo averla scongelata e come si maturasse..non so ma è così. Se invece la vuoi conservare per poterla assaggiare giorno dopo giorno allora la metti in frigo coperta da una pellicola e si mantiene per sei sette giorni. Okey!

      Elimina
  10. Grazie ancora Lucio ma io non spaccio mai per mie ricette che non mi appartengono e se la faccio( per ora siamo a dieta io e mio marito) e voglio veramente provarla diro' a tutti quelli che la assaggiano che la ricetta e' tua,tu sei gentile ma sappi che io odio la falsita' in ogni forma. Lucio spero di farla presto e prometto ti faro' sapere cosa ne penso ma sono certa che e' buonissima! Ancora grazie,a presto :))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siamo uguali su questo e quindi non posso insistere, se te lo detto perché ti ritengo una persona seria e su questo non avevo dubbi, comunque rimango sempre a tua disposizione e adesso più di prima per rimango sulla la mia posizione..fai ciò che vuoi, te lo concedo!Grazie ti aspetto!

      Elimina
  11. Ciao Lucio! Come tutto ciò che vedo sul tuo blog ... un piacere assoluto ;)) Vediamo che ami quello che fai, e buon divertimento!
    Un abbraccio caldo .. presto e grazie per le tue belle parole ;)))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie di cuore Nines del Castillo sono onorato e lusingato delle tue belle parole!Un abbraccio caloroso anche per te!Affettuosamente Lucio.

      Elimina

Chiedo scusa a chi mi lascia un commento se vi chiedo questo passaggio di verifica, purtroppo il mio blog è invaso di centinaia di commenti "SPAM". Grazie di cuore se acconsentite.