Informazioni personali

La mia foto

Sono un autodidatta al 100x100, mi chiamo Lucio e sono Napoletano fin dalla nascita, la mia passione è fare dolci e lievitati e di dare e ricevere ricette in generale. Sono molto altruista mi piace dialogare con tutti, mi piace scherzare, mi piace mangiare, adesso non più di tanto, ma quando sto vicino ad un dolce che Dio mi assista. Amo tutta la musica, la cultura in generale e acculturarmi, amo la luce solare, amo il mare, amo stare in mezzo alla natura e fra la gente, odio la presuntuosità delle persone in generale divento come HULK! Non sono razzista nel modo più assoluto quindi non sono contro a chi è diverso in tutte le sue forme e categorie, odio chi lo è,  e chi sta contro di loro divento come SPIDER MAN! Non credo molto nell'amicizia tra un uomo è una donna non c'è ancora abbastanza cultura su questo argomento, sono contro a chi fa violenza sui i bambini, sulle donne, su gli anziani, su gli animali e chi è diverso divento come BATTMAN! Infine chi è gentile con me lo sono altrettanto è doppiamente! Con affetto e stima Babbà! 
"BUONA VITA A TUTTI"   

lunedì 31 marzo 2014

"CASSATELLE FIORITE... A MODO MIO!"


  





PREFAZIONE
Salve amici, il tempo fa i capricci sembrava che la primavera fosse venuta e invece e ritornato il freddo ma io ve la riporto con queste "Cassatelle Fiorite" fatte a modo mio. Come vedete appena le ho finite di prepararle il sole splende irradiando dandoci quel tocco di calore che mi mancava. Sono semplici da fare, con un gusto davvero primaverile, solo che ne ho dovuto fare una dose minima di pan di Spagna perché la capienza della teglia non mi permette di farne di più. Penso che siano ideale per un dopo pranzo domenicale e special modo se avete degli ospiti di sicuro gli farete una gradita sorpresa e una bella figura..PARLA DI BABBà!Felice primavera a voi tutti!
COSA VI SERVE:
Un frullatore elettrico con fruste
Una piastra da forno
Carta da fono
Due ciotole
Un passa verdure con il disco a fori piccoli
Una lecca pentola
Un vassoio da portata
Una tasca da pasticciere con bocchetta liscia piccola per formare i mucchietti di pan di Spagna e una da 1 cm per guarnire con la ricotta
INGREDIENTI PER IL PAN DI SPAGNA:
3 tuorli d'uova freschi
3 albumi
75 g di zucchero
50 g di farina "00"
25 g di amido di mais o fecola
Poche gocce di aroma limone
Un pizzico di sale
INGREDIENTI PER LA FARCIA:
300 g di ricotta fresca
100 g di zucchero
Q.b di cubetti di arancia candita
Q.b di gocce di cioccolato fondente
Un punta di un cucchiaino di estratto di vaniglia
PROCEDURA PER LA FARCIA:
Passate la ricotta direttamente in una ciotola, aggiungete lo zucchero, l'estratto di vaniglia e frullate il tutto, a media velocità, fin quando non sentite più lo zucchero. Infine aggiungete i cubetti d'arancia candita e le gocce di cioccolato. Mettete i frigo. 
PER LA BAGNA AL LIQUORE DI VOSTRA SCELTA TRA:
Rum, Maraschino o Strega q.b.
PER DECORARE:
Zucchero a velo vanigliato q.b.
12 amarene sciroppate o ciliege.
PROCEDURA:
Per prima cosa setacciate per due volte la farina con la fecola.
Preparatevi la teglia ricoperta con carta da forno.
Dividete i tuorli dagli albumi.
Montate i tuorli in una ciotola con 25 g di zucchero finché il composto diventa bianco e spumoso.
A parte montate gli albumi a neve e prima che il composto diventa fermo incorporate il resto dello zucchero. Versate un quarto di queste chiare montate a neve nel composto di tuorli e mescolate con delicatezza con l'aiuto di una spatola, con un movimento dal basso verso l'alto. Quindi una volta ammorbidito l'impasto, incorporate piano piano il resto delle chiare. Unite successivamente farina e l'amido di mais setacciati a pioggia da un setaccio, mescolando sempre con delicatezza dal basso verso l'alto per non smontare la preparazione. Preriscaldate il forno a 200°C.
Versate il composto in una sac à poche e depositate, sulla teglia che avete preparato, tre mucchietti di composto attaccati, formatene in numero pari così li potete accoppiare dopo in fase di guarnizione. Infornate a 200°C per circa 10-12 minuti circa disponendo la teglia al centro del forno. Appena si sono doratI, sfornate e fate raffreddare sulla carta stessa e poi li staccate con delicatezza.
Adesso non dovete fare altro che guarnire questi fiori in questo modo: capovolgete ogni fiore a testa in giù su un piano e bagnate con il liquore di vostra scelta ma ne dovete usare poco quel tanto che basti aiutandovi con un pennello da pasticciere. Una volta completata la bagna, rigirateli e su metà di questi fiori fate tre giri abbondanti di ricotta uno su ogni petalo, una volta completati disponeteci sopra gli altri fiori non guarniti in modo tale d'accoppiarli. Non vi resta che spolverare queste "Cassatelle Fiorite" con lo zucchero a velo e decorate con un'amarena o una ciliegia. Infine disponetele su un vassoio da portata e deponete in frigo per un'ora. Tiratele fuori una mezz'ora prima di degustarle. Se volete le potete surgelare, senza zucchero a velo e le amarena, avvolte dentro a dei fogli d'alluminio.  
"BUONA VITA A TUTTI"        
      



7 commenti:

  1. Mio figlio Luigi ha detto "Oh mamma ma come ha fatto a fare questi fiori di biscotto?" ed io " tesoro solo un'artista dal cuore tenero a dalla mano professionale riesce a creare delle meraviglie per gli occhi e per il palato".Una delicatezza estrema, nella ricetta e nella presentazione, che dimostra ancora una volta la GRANDE persona che sei. Grazie Maestro per allietarci di queste delizie straordinarie, non hai eguali. Affettuosamente io e Luigi ti salutiamo lasciandoci a bocca aperta (e direi anche vuota) ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma dai Tiziana mi fai sentire troppo lusingato le tue parole mi inteneriscono il cuore e nello stesso tempo mi mettono in uno stato che non riesco a risponderti, lo sai quanto mi piace scherzare, ma dinanzi a tanto affetto mi anniento totalmente perché mi emoziono tanto. La cosa che riesco a dirti che i nostri figli hanno lo stesso nome Luigi, guarda come è la vita, il mio ha 28 anni e credo che anche il tuo non sia tanto piccolo o no?Mi dispiace che siete rimasti a bocca vuota quindi non devi fare altro che dimostrare quanto tu sia brava più di me, nel confronto, a tuo figlio Luigi nel preparargli queste cassatelle che sono davvero facili da fare e così tuo figlio potrà dire: "però anche mia madre è una maestra!"Grazie di cuore a te Tiziana e a tuo figlio Luigi per questi vostri tenerissimi e garbati apprezzamenti che li terrò chiusi nel mio cuore finché vita avrò!Con affetto e stima Lucio..ciao

      Elimina
  2. Ma super Lucio ma come cappero hai fatto a creare delle delizie così belle e perfette???? So che non devo meravigliarmi perchè sei bravissimo (e sai che te lo dico senza sviolinate) ma davvero sono rimasta affascinata sia dalla forma che dalla presentazione finale! Mamma mia posso solo immaginarne la bontà :D Evviva la Primavera ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non puoi pensare come siano facilissime da fare, adesso che ormai vi siete organizzati tanto bene in cucina non vi rimane che provare a farle seguendo la ricetta così come sei rimasta affascinata tu ne rimaranno doppiamente i tuoi ospiti e puoi anche dire a loro che le hai create tu io non ci tengo su questo mi accontento solo che tu mi faccia sapere come e andata, questo è importante per me il resto puoi fare ciò che vuoi con le mie ricette ti lascio il permesso di poterlo fare...vai incomincia pure!Grazie di cuore Luna per l'affetto

      Elimina
    2. Grazie a te super Lucio :D

      Elimina
    3. I cuori che scendono sono tutti per te così faccio ingelosire l'amico Blade...hihihihih!

      Elimina
  3. Lucio !!!così tenero con questi fiori di pan di Spagna!!!!solo tu potevi salutare la primavera in questo modo!!!baci

    RispondiElimina

Chiedo scusa a chi mi lascia un commento se vi chiedo questo passaggio di verifica, purtroppo il mio blog è invaso di centinaia di commenti "SPAM". Grazie di cuore se acconsentite.