Informazioni personali

La mia foto

Sono un autodidatta al 100x100, mi chiamo Lucio e sono Napoletano fin dalla nascita, la mia passione è fare dolci e lievitati e di dare e ricevere ricette in generale. Sono molto altruista mi piace dialogare con tutti, mi piace scherzare, mi piace mangiare, adesso non più di tanto, ma quando sto vicino ad un dolce che Dio mi assista. Amo tutta la musica, la cultura in generale e acculturarmi, amo la luce solare, amo il mare, amo stare in mezzo alla natura e fra la gente, odio la presuntuosità delle persone in generale divento come HULK! Non sono razzista nel modo più assoluto quindi non sono contro a chi è diverso in tutte le sue forme e categorie, odio chi lo è,  e chi sta contro di loro divento come SPIDER MAN! Non credo molto nell'amicizia tra un uomo è una donna non c'è ancora abbastanza cultura su questo argomento, sono contro a chi fa violenza sui i bambini, sulle donne, su gli anziani, su gli animali e chi è diverso divento come BATTMAN! Infine chi è gentile con me lo sono altrettanto è doppiamente! Con affetto e stima Babbà! 
"BUONA VITA A TUTTI"   

venerdì 7 marzo 2014

"L'8 MARZO NEL RISPETTO DELLE DONNE"







"PREFAZIONE"
Nelle mie informazioni, all'inizio pagina di questo blog, leggete come la penso nei riguardi della donna e non solo. Oggi è una giornata dedicata a tutte le donne del mondo di qualsiasi ceto, di qualsiasi colore, di qualsiasi nazionalità senza discriminazioni. Non vorrei essere polemico ma una cosa la devo dire se no sto male: annullo e cestino categoricamente quella minoranza di donne che in questo giorno vanno a festeggiare nei ristoranti e nei pub per sfogare forse i propri malumori, le infelicità, le inibizioni ecc.. ma anche per vedere in quale di questi posti si tiene lo spettacolo di strip che fanno gli uomini. Mi domando: è o non è la giornata della Donna se poi c'è la presenza degli uomini?Forse sono ignorante a non capire il senso?Se è la festa di solo donne la presenza dell'uomo non ci dovrebbe stare o mi sbaglio, tanto vale che festeggiano con il proprio uomo non vi sembra, o forse sono ignoranti loro che non sanno il vero significato di questa giornata approfittando per dedicarsi e sfogarsi nel puro divertimento irrispettoso verso tutte quella maggioranza di donne che hanno dato la propria vita per avere oggi quei diritti acquisiti eroicamente che valgono anche per loro?E vero che si è padroni delle proprie azioni, ognuno può fare ciò che vuole, ma e anche vero che si può festeggiare e divertirsi in un altro giorno dell'anno perché farlo proprio in questa giornata di pura riflessione e di raccoglimento?Avevo detto che non sarei stato polemico, purtroppo non c'è la faccio a trattenermi sono fatto così, vorrei tanto che queste donne facessero un passo indietro e capire il vero significato della parola "Rispetto" e "Rispettarsi" nei confronti di chi a combattuto con eroismo la propria esistenza femminile e per tutte quelle Donne che vengono violentate, maltrattate, picchiate, torturate e uccise quotidianamente. Se lo fate di sicuro date un senso vero alla vostra vita quello di essere "donne"con la "D" maiuscola!
Grazie se lo fate.
Detto questo, passo a darvi questa ricetta che ormai conoscete tutti della "torta mimosa". Quindi nel gran rispetto che ho verso le Donne lo creata semplicemente solo per simboleggiare questa giornata in onore di voi tutte..GRAZIE DI ESISTERE!!!!
COSA VI SERVE:
Una planetaria o uno sbattitore elettrico
Un coltello a lama lunga seghettata affilata
Un coltello appuntito corto
Un vassoio o un piatto di servizio
Una scodella
Una ciotola
Un cucchiaio di legno, la famosa "cucchiarella"
Un pennello o uno spruzzino per bagnare il pan di Spagna
INGREDIENTI:
Un pan di Spagna del peso di 550 g
Un bicchiere di liquore strega
Due bicchiere di latte intero fresco
PER LA CREMA:
4 tuorli d'uovo freschi
90 g di zucchero semolato
70 g di farina setacciata "00"
1/2 litro di latte intero fresco
La buccia grattugiata di 3 grossi limoni non trattati
1/2 litro di panna montata zuccherata
PROCEDIMENTO:
1)Ponete sul vassoio o piatto di servizio la forma rotonda di pan di Spagna e con il coltello seghettato ben affilato tagliatene un disco dalla parte superiore dello stesso di due centimetri di spessore e tenetelo da parte; incidete ora, con il coltello appuntito, tutt'intorno, la parte più alta del pan di Spagna, tracciando un segno circolare interno e lasciando intatto un bordo esterno di almeno due centimetri di larghezza. Incominciate ora a scavare la mollica del pan di Spagna con un cucchiaio al centro del cerchio segnato con l'incisione allo scopo di ricavarne come una scatola vuota. Tenete da parte, in una ciotola, tutte le briciole che man mano radunerete.
2)Preparate ora la crema: sbattete, in una casseruola, i tuorli d'uovo con lo zucchero fino a montarli; amalgamatevi la farina setacciata , sempre rimescolando, poi stemperate poco alla volta il composto aggiungendovi il latte freddo ed infine unitevi la buccia grattugiata dei tre limoni non trattati. Ponete il recipiente sul fuoco moderato e mescolate continuamente e sempre nel medesimo senso con il cucchiaio di legno fino a quando la crema si addenserà e velerà il cucchiaio. Togliete allora dal fornello e travasatela in una terrina lasciandola raffreddare non prima di avere cosparso con un po' di zucchero o burro la superficie per non far formare la crosticina. Soltanto quando la crema si sia raffreddata potete incorporare a poco a poco, con leggerezza, la panna ben montata, sbattendo più volte con la frusta elastica per amalgamare bene il tutto.
3)Amalgamate, in una scodella, il liquore Strega con il latte, poi bagnate con metà dose il fondo e il bordo interno della forma svuotata di pan di Spagna imbevendoli bene.
4)Versate ora una generosa mezza dose di miscuglio di crema e panna nell'interno della forma di pan di Spagna svuotata; ricoprite con il "coperchio"di pan di Spagna messo in precedenza a parte, badando che la crosticina dorata di quest'ultimo risulti rivolta verso il basso. Bagnate adesso uniformemente tutta la parte superiore di questo disco con il rimanente miscuglio di liquore e latte, poi farcitelo con quanto è rimasto del composto di panna e crema, facendolo ugualmente aderire in modo uniforme.
5)Infine versate sull'intera superficie, a manciate, con leggerezza, tutte le bricioline del pan di Spagna che avevate ottenuto scavandolo e che erano state poste in precedenza da parte nella ciotola.
6)Conservate la torta in frigorifero per almeno 4 ore e servitela ben fredda.
"BUONA VITA A TUTTI"     




    



    

13 commenti:

  1. Caro Lucio,
    io concordo a pieno...cio' nonostante non mi sento di criticare chi esce a farsi due risate il giorno della festa delle donne...Soprattutto quelle giovani che non si rendono conto...Mi arrabbio invece con chi non punisce in maniera assolutamente severa chi infligge alle donne tanta cattiveria...ho due bambine ed ho PAURA per la loro incolumita'...e poi tutte le donne che nel mondo soffrono e soffriranno ancora peoprio in questo giorno andrebbero ricordate e AIUTATE PIU' POSSIBILE PER NON SENTIRSI PIU' TANTO SOLE COME LEI....CI VORREBBERO MANIFESTAZIONI SOPRATTUTTO IN QUESTO GIORNO MA PURTROPPO LE ATROCITA' SONO INNUMEREVOLI E AMMETTIAMOLO PREFERIAMO NASCONDERCI DIETRO UN "NON LO SAPEVO"....
    http://www.ondaiblea.it/2012032645840/fakhra-younas-suicida-venerina-padua-ldonna-maltrattate-anche-in-provincia-di-ragusar.html

    RispondiElimina
  2. Lucio, mi trovi d'accordo su tutta la linea!
    questo giorno infatti sarebbe di commerazione e rispetto per quelle donne che hanno perso la vita!
    l'emancipazione femminile è un "lusso" che nn tutte le donne hanno nel mondo, soprattutto nel mondo arabo, ricordiamoci anche di loro, di tutte quelle ragazzine che ancora subiscono violenza fisica e barbara proprio dai loro genitori in nome di una cultura che andrebbe abolita!
    Ricordiamo che la donna deve lavorare il doppio per essere considerata brava la metà dell'uomo!
    ricordiamoci che una donna ha in mano il destino della famiglia, quella con la F maiuscola !
    Le donne che vanno a festeggiare, a mangiare una pizza tanto per stare insieme e trascorrere una serata piacevole e divertente, diciamo la verità non fanno male a nessuno e non c'è niente di assurdo od imbarazzante. L'esagerazione. l'esasperazione non porta a niente e soprattutto non serve a niente!!
    un bacio affettuoso!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Brava e complimenti, assolutamente mangiarsi una pizza fa male a qualcuno hai fatto bene a puntualizzare. Quello che ho scritto e rivolto a questo manipolo di donne che non rispettano neanche voi che lo siete e ovvio che il ricordo non è solo per quelle che hanno perso la vita ma anche per tutte quelle che la stanno perdendo ancora oggi, per le violenze, per torture, per maldrattamenti ecc..è questo vale nei confronti di chi ancora oggi vive in un popolo ancora sotto il dominio dittatoriale dove la Donna non può avere nessun diritto ancora oggi acquisito. Ma credo che qualcosina si stia muovendo in questo mondo arabo che mensioni, forse ci vorrà ancora del tempo ma prima o poi il velo se lo toglieranno. Quindi quello che dico e diciamo è sempre rivolto a tutte le Donne del mondo senza fare discriminazioni o allusioni rivolte a un solo tipo di donne perchè se lo fanno qui da noi lo fanno anche in altre parti del mondo ad non onorare il primo femminicidio di massa avvenuto tempo fa e non in Italia ma in America. Grazie di cuore. Bacione tutto per te!!

      Elimina
  3. Lucio sei tenerissimo, davvero! La tua torta è stupenda, mi piace ancora di più così semplice! E mi è tanto piaciuto anche quello che hai scritto, ci dovrebbero essere più Uomini (con la U maiuscola) come te, al mondo. Purtroppo il rispetto alla donna è qualcosa che ancora manca.. tutto si evolve, le società migliorano, la qualità della vita forse anche.. e la donna invece è sempre relegata ad un ruolo che non le spetta, mistificata e calpestata molto spesso. E' terribile, ogni volta che ci penso.. proprio perchè so cosa vuol dire la violenza sulla mia pelle. Quanto siamo ancora 'incivili', mamma mia.. Festeggiamo dunque con piacere e con amore, senza dimenticare anche che c'è qualcosa di grande, di importante e di fondamentale a cui pensare: il rispetto. GRAZIE LUCIO! Un abbraccio con tanto affetto.

    RispondiElimina
  4. Caro Lucio oggi con la maturità che ho raggiunto , concordo in pieno con le tue parole, anche io quando ero ragazzetta approfittavo di questo giorno per andare a mangiare una pizza, e poi subito a casa perchè non avevo tutta la libertà che si ha oggi giorno. Non condanno chi esce a divertirsi, solamente si dovrebbe avere piu' coscienza di cio' che è stato e di cosa si ricorda in questo giorno, bacioni grandi la torta è super e grazie mille di avermi fatto notare di aver dimenticato la farina ieri ihihiiihi :-)

    RispondiElimina
  5. Caro Lucio i tuoi post mi piacciono tantissimo perchè sono sempre di una sincerità disarmante. Condivido appieno con te ognuna delle parole che hai scritto dicendo che questa più che festa dovrebbe essere una ricorrenza per ricordare il vero motivo dell'aver istituito la Festa della donna. Fare le sgallettate in discoteca o nei locali e strusciarsi contro gli uomini che si spogliano urlando come delle matte non è di certo un'atteggiamento che condivido, tutt'altro, certe donne mi fanno davvero vergognare di esserlo anche io! La femminilità poi comportandosi così ce l'hanno sotto le scarpe, magari pensano di dimostrate di essere libere e al pari degli uomini, invece non capiscono che si rendono solo ridicole! Bè ottima torta e grazie a te di esistere! Auguri alla tua dolce metà!

    RispondiElimina
  6. GRAZIE DI CUORE A TUTTE PER ESSERE INTERVENUTE. NON VI RISPONDO SINGOLARMENTE PERCHè CONCORDO IN PIENO CON OGNI VOSTRO PENSIERO CHE COINCIDE CON IL MIO ATTACCO A QUELLA MINORANZA DI DONNE, SE COSì LE VOGLIAMO CHIAMARE, NON ACCULTURATE CHE SI DIVERTONO SULLE DISGRAZIE ALTRUI SENZA SAPERE CHE LA PAROLA "DIGNITà" NON LA CONOSCONO AFFATTO. SIA BEN CHIARO CHE LA MIA POLEMICA ERA SOLO RIVOLTA A QUESTO GRUPPO DI DONNE, E RIMANE TALE, NON ALLE RAGAZZINE CHE CON IL TEMPO, DI SICURO, AVENDO I GENITORI COME INSEGNANTI DELLA LORO VITA GLI FARANNO CAPIRE IL VERO SIGNIFICATO DI QUESTA GIORNATA INTERNAZIONALE DELLA DONNA. VIVENDO QUI A NAPOLI, E NON ALTROVE, SE STANOTTE QUALCUNA DI VOI STAVA QUI VEDEVA LA REALTà DI QUANTO IO HO DENUNCIATO..è UNA VERGOGNA E NON DICO ALTRO!!
    CARE DONNE VI RINGRAZIO DAL PROFONDO DEL MIO CUORE E SPERO TANTO CHE UN GIORNO QUESTE DONNE FACESSERO UN PASSO INDIETRO PER RECUPERARE LA PROPRIA DIGNITà!!GRAZIE, CON STIMA E RISPETTO PER TUTTE VOI!BUONA VITA..LUCIO.

    RispondiElimina
  7. Grande Licio condivido in pieno le tue osservazioni.Penso che quel tipo di donna non abbia un modo alternativo di festeggiare questo giorno perché non ha una persona cara accanto come me che mi adora e rispetta nel quotidiano. O forse attende l'occasione opportuna per divertirsi con le amiche in quanto ciò che lascia a casa non le basta. Io sono fiera di non averlo mai fatto.Ogni occasione da festeggiare è felice solo se la posso condividere con la mia carissima famiglia. GRAZIE per gli auguri e mi permetto di prendere virtualmente una fettina di questa deliziosa torta perché sono certa che me l'avresti offerta di persona.Un abbraccione con affetto, a presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Complimenti Stefania!Ti elogio tanto per il tuo comportamento femminile e ti rispetto più di tuo marito perché come te ci sono tante Donne, per fortuna, che sono delle splendide moglie e mamme meravigliose che accudiscono in modo esemplare la famiglia e amorevolmente i figli. Spero che quello che hai scritto, come lo scritto anche io, sia solo di monito è non offensivo a questa minoranza di donne, ma solo per fargli capire che l'atteggiamento in proprio che hanno nei riguardi delle donne che hanno dato la vita per loro sia sbagliato anche per il fatto che distruggono totalmente l'emancipazione acquisita. Spero tanto che cambiano atteggiamento in questo giorno molto importante per lo status femminile cambiando il divertirsi più consone con un divertimento sereno e riflessivo per un futuro migliore affermando e battendosi per i loro diritti non distruggendo quelli già affermati. Grazie Stefania per il tuo intervento, di sicuro se stavo da vicino ti regalavo tutta la torta non solo una fetta, te lo meriti!Il mio abbraccio vale 10 dei tuoi dovuta alla mia mole, quindi sono 10 abbracci e 10 affetti e aggiungo 10 bacioni^_*!A presto

      Elimina
  8. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  9. Caro Babbà complimenti innanzitutto per il dolce ma soprattutto per le tue parole molto sentite (e da me pienamente condivise). A volte ti giuro mi vergogno io di essere donna o meglio di appartenere alla categoria delle donne perchè ce ne sono molte (troppe) che si comportano talmente da immature, ridicole ed irrispettose da farmi pensare che vorrei cambiare sesso per non essere paragonata a loro!!!! Dimmi tu se la Festa della donna deve essere un modo per evadere dalla routine andando a fare le ridicole per non dire parole peggiori, in uno strip club a vedere gli uomini che si spogliano...quando quelle povere donne morte anni fa in una fabbrica non se le fila più nessuno ed anzi si girano nella tomba vedendo che donne ci sono al giorno d'oggi. Difatti questa per me dovrebbe essere una ricorrenza in onore di quelle povere donne morte piuttosto che una festa. Fortunatamente non siamo tutte così limitate di cervello ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Luna, non sei la sola a sentirti così, io che sono uomo mi fa male figuriamoci tu e voi che siete vere Donne. Noi se diciamo certe cose non le diciamo per sminuire l'emancipazione della donna ma solo per far capire a questa minoranza a questo manipolo di donne che quello che fanno e molto sbagliato nei confronti di chi a combattutto per avere in cambio i diritti acquisiti oggi, dando la propria vita. Ritengo inopportuno l'atteggiamento che pongono in questo giorno di riflessione, lo possono fare liberamente nessuno le vieta di fare ciò che desiderano fare ma non in questo giorno di riflessione, ci sono 365 giorni in un anno e guarda caso proprio in questo giorno si devono liberare e sfogare delle proprie inibizioni senza onorare quello che fu il primo femminicidio di massa di quelle Donne che furono chiuse dentro alla loro fabbrica e arse vive. Be se oggi si onora così la festa delle donne preferisco rimanere uomo. Dunque mi rivolgo a tutte le Donne che rispettano questo giorno anche se vanno in pizzeria a mangiarsi una pizza non è una cosa tanto grave assolutamente, andateci con serenità ma vorrei tanto che ognuna di voi mettesse appuntato sul proprio petto un nastrino rosa sopra la foto di quelle Donne che hanno perso la vita in un giorno qualunque di lavoro solo così potete portare avanti il loro ricordo e il diritto di essere Donne. Grazie se lo fate.
      Scusami Luna mi faccio prendere la mano quando c'è un argomento molto interessante, allora ti dico di non scoraggiarti di rimanere quella che sei, di non pensare di cambiare sesso assolutamente credo che a Blade non gli interressa proprio, quindi non guardare quello che fanno pensa a guardare te stessa e camminare a testa alta per far capire a tutti di essere una vera Donna..quella che sei^_*!Bacioni tutti per te^^.

      Elimina
    2. Caro Babbà nulla da aggiungere a queste tue parole così forti ma così vere :)

      Elimina

Chiedo scusa a chi mi lascia un commento se vi chiedo questo passaggio di verifica, purtroppo il mio blog è invaso di centinaia di commenti "SPAM". Grazie di cuore se acconsentite.