Informazioni personali

La mia foto

Sono un autodidatta al 100x100, mi chiamo Lucio e sono Napoletano fin dalla nascita, la mia passione è fare dolci e lievitati e di dare e ricevere ricette in generale. Sono molto altruista mi piace dialogare con tutti, mi piace scherzare, mi piace mangiare, adesso non più di tanto, ma quando sto vicino ad un dolce che Dio mi assista. Amo tutta la musica, la cultura in generale e acculturarmi, amo la luce solare, amo il mare, amo stare in mezzo alla natura e fra la gente, odio la presuntuosità delle persone in generale divento come HULK! Non sono razzista nel modo più assoluto quindi non sono contro a chi è diverso in tutte le sue forme e categorie, odio chi lo è,  e chi sta contro di loro divento come SPIDER MAN! Non credo molto nell'amicizia tra un uomo è una donna non c'è ancora abbastanza cultura su questo argomento, sono contro a chi fa violenza sui i bambini, sulle donne, su gli anziani, su gli animali e chi è diverso divento come BATTMAN! Infine chi è gentile con me lo sono altrettanto è doppiamente! Con affetto e stima Babbà! 
"BUONA VITA A TUTTI"   

martedì 7 settembre 2010

"PANESIGLIO"

"PREFAZIONE"

Si tratta di un dolce di antichissima data che, durante la mia infanzia come io ricordo, veniva spesso offerto a mio padre dalle monache di clausura di un convento.
Ottimo per la prima colazione e per la merenda dei vostri ragazzi.
Se i risultati saranno soddisfacenti, il Panesiglio dovrà venire ben gonfio, mentre il buco centrale dovrà scomparire.

"COSA VI SERVE"

 uno stampo di 27cm. di diametro con 10cm. di altezza
una Planetaria o impastatrice                                                                                                          un mattarello

"INGREDIENTI"

600gr di farina di forza  "Manitoba" quale preferite, come marca, se volete potete mischiare con farina "00" in questa proporzione 400gr di forza 200gr di "00"
60gr di zucchero semolato
100gr di margarina "Vallè"
3 uova intere
un decilitro di latte intero
10gr di lievito di birra "Mastro Fornaio" oppure 20gr di quello fresco
1o2 bustine di vanillina "Paneangeli"
un limone grattugiato solo la buccia, la parte gialla
zucchero a granella a piacere

"PER SPENNELLARE LA SUPERFICIE DEL DOLCE COSA VI SERVE"

un rosso d'uovo
una bustina di vanillina "Paneageli"
qualche goccia di aroma di limone o arancia della "Paneangeli"

"PROCEDIMENTO"

setacciare la farina o le farine; di questa prendetene 150 gr. e con il latte tiepido ed il lievito, fate un panello morbido da mettere a lievitare per 2 ore.
Prendete il resto della farina ed a questa aggiungete il panello lievitato con tutti  gli ingredienti, mettete tutto nel cestello della planetaria.
Impastare a velocità bassa per minimo 15 minuti, fino che vedete diventare morbido ed elastico con una buona incordatura.
Mettete a lievitare in una ciotola capiente per altre 2 ore(in inverno nel forno leggermente intiepido)
Dopo la seconda crescita riprendete l'impasto  e stendetelo e man mano avvolgetelo su se stesso per ottenere un lungo salame le cui estremità andranno ricongiunte, dandogli la forma di una ciambella.
Adagiate adesso l'impasto nello stampo imburrato e infarinato e fatelo lievitare per la terza volta.
Prima di infornarlo, allorquando il dolce avrà raggiunto quasi la sommità dei bordi, spennellatelo con il rosso d'uovo un po battuto con una forchetta aggiungendoci, se volete, una bustina di vanillina + qualche goccia di aroma limone o arancia Paneangeli, infine cospargetelo di zucchero a granella a piacere.
Il forno, precedentemente riscaldato, dovrà avere una temperatura di 170°C e la cottura sarà completa dopo 45 minuti. 

"BUONA VITA"   

Nessun commento:

Posta un commento

Chiedo scusa a chi mi lascia un commento se vi chiedo questo passaggio di verifica, purtroppo il mio blog è invaso di centinaia di commenti "SPAM". Grazie di cuore se acconsentite.