Informazioni personali

La mia foto

Sono un autodidatta al 100x100, mi chiamo Lucio e sono Napoletano fin dalla nascita, la mia passione è fare dolci e lievitati e di dare e ricevere ricette in generale. Sono molto altruista mi piace dialogare con tutti, mi piace scherzare, mi piace mangiare, adesso non più di tanto, ma quando sto vicino ad un dolce che Dio mi assista. Amo tutta la musica, la cultura in generale e acculturarmi, amo la luce solare, amo il mare, amo stare in mezzo alla natura e fra la gente, odio la presuntuosità delle persone in generale divento come HULK! Non sono razzista nel modo più assoluto quindi non sono contro a chi è diverso in tutte le sue forme e categorie, odio chi lo è,  e chi sta contro di loro divento come SPIDER MAN! Non credo molto nell'amicizia tra un uomo è una donna non c'è ancora abbastanza cultura su questo argomento, sono contro a chi fa violenza sui i bambini, sulle donne, su gli anziani, su gli animali e chi è diverso divento come BATTMAN! Infine chi è gentile con me lo sono altrettanto è doppiamente! Con affetto e stima Babbà! 
"BUONA VITA A TUTTI"   

domenica 25 settembre 2011

"O' PANIN NAPULITAN..MA CU NA PENNELLATA E ZOGN!!!!"




IN FASE DI LIEVITAZIONE.......





FASE DI STENDITURA DELL'IMPASTO CON L'AGGIUNTA DEL RIPIENO SCHIACCIATO DELICATAMENTE NELLA PASTA....






FASE DI ARROTOLAMENTO E SCHIACCIATURA Più LA FASE DI TAGLIO PER OGNI SINGOLO PEZZO.....



FASE PRIMA D'INFORNARE APPOGGIANDO I VARI PEZZI SULLA PLACCA DA FORNO RIVESTITA CON CARTA DA FORNO CON L'ACCORTEZZA DI DISTANZIARE I PEZZI TRA DI LORO (COME SI VEDE NELLE FOTO)....




FASE DI COTTURA ULTIMATA....

"PREFAZIONE"
Cari miei follower, i piaceri della vita potrebbero essere tanti, ma di sicuro uno di questi è il cibo!!!COMM FACIT A NUN V MAGNà NU BELLU PANIN NAPULITAN???Hahahahahahaha!!!BABBà VO FA MANGIà!!!!!Cerco sempre di allietare i vostri piaceri con semplicità e gusto. Come per il mio pan di Spagna da me postato qualche tempo fa intitolato: "Prutusin ogn menest", così ho creato questo impasto che è un vero "JOLLY" abbinandosi a tutte le ricette rustiche e perché no!!Anche per la pizza fatta in casa o una focaccia o quant'altro. Personalmente già lo collaudo da anni e mi ha dato sempre degli ottimi risultati e una resa eccezionale, resta a voi provarlo per capire la sua duttilità e velocità di utilizzo. Per dimostravi tale velocità d'impiego, vi spiego in breve quanto tempo ci vuole per fare questi panini dal profumo inebriante; arrivo a casa dal lavoro alle sedici pm, mi faccio una doccia, e mi metto subito al lavoro avendo già a disposizione tutti gli ingredienti, impasto con la mia planetaria e metto a lievitare per un'ora, riprendo l'impasto lo stendo con le mani a forma di rettangolo e spargo sopra tutti i salumi già tagliati a pezzetti, li schiaccio con delicatezza e arrotolo a forma di salsiciotto schiacciato, sempre con le mani, poi lo taglio con un coltello a lama liscia in tanti pezzi uguali e li metto sulla placca da forno distanziati e li faccio crescere per una mezz'ora, dopo di ciò li cuocio e per le otto e mezza i panini sono a tavola per essere gustati con gran piacere da tutti. Che ne dite???In quattro e quattrotto farete una bella figura se avete degli ospiti per cena, inebriando il loro olfatto appena varcano la soglia di casa vostra. PAROLA DI BABBà!!!!!
COSA VI SERVE:
Un planetaria con gancio ad uncino per impasti duri
Un piano di marmo possibilmente dove stendere la pasta
Un contenitore capiente con la capacità di contenere l'impasto in fase di lievitazione con coperchio di chiusura
Una placca da forno come nella foto
Un coltello con la lama liscia ben affilato
Un foglio di carta da forno 
Un pennello da pasticciere
Usare solo le mani e nient'altro
INGREDIENTI:
300 gr di farina manitoba
300gr di farina "00"
300 ml di acqua imbottigliata semplice tipo Lievissima o altro...
80 ml di olio d'oliva
1 bustina di lievito di birra secco Mastro Fornaio della Pane Angeli
2 cucchiaini di zucchero semolato
3 gr esatti di sale fino
PER IL RIPIENO:
900 gr di salumi misti tagliati a pezzetti, salame, prosciutto cotto, prosciutto crudo, pancetta, mortadella e emmental 
Una manciata di formaggio pecorino grattugiato
Pepe nero(facoltativo)io non lo messo
Sugna q.b. per pennellare la superficie dei panini prima di infornarli
N.B.:TUTTI GLI INGREDIENTI ELENCATI DEVONO ESSERE A TEMPERATURE AMBIENTE
PROCEDURA:
Mettere le due farine nella ciotola della planetaria assieme al lievito di birra e azionate la macchina a vel. 1  aggiungete l'olio a filo e fate amalgamare. Quando vedete che l'olio si è assorbito alla farina aggiungete i due cucchiani i zucchero, l'acqua e continuate ad impastare per 10 minuti esatti, sempre alla stessa vel. 1, avendo l'accortezza di fermare la macchina ogni tre minuti e girate la pasta con le mani nella ciotola, quasi alla fine del tempo di impasto non dimenticate di aggiungere il sale e fatelo assorbire. 
Fatto questo, mettete l'impasto in un contenitore infarinato non prima di aver fatto una manovra cioè quella di stendere con le mani un po' la pasta e di ripiegare i lembi della pasta verso l'interno della stessa a modo di fagotto, rigirate il tutto aiutandovi con entrambi le mani per formare una palla e fate un bel taglio a croce quasi profondo col coltello sulla superficie, così facendo noterete che la pasta tagliandola dovrebbe dare la sensazione di allargarsi all'istante questo significherebbe che l'impasto e venuto molto bene.
Fate levitare a temperatura ambiente per un'ora esatta chiudendo col coperchio ovviamente fino al raddoppio.
Nel frattempo che lievita tagliate i salumi a pezzetti.
Appena la pasta sarà lievitata, riversatela su un piano di marmo e incominciate a stenderla con le mani senza strapazzarla più di tanto e senza usare altra farina, fino a formare un bel rettangolo con lo spessore di mezzo cm, mi raccomando usate solo le mani e niente altro, vedrete che la pasta si allargherà con facilità.
Dopo che avete formato il rettangolo spargete prima il pecorino grattugiato e il pepe(facoltativo) poi i salumi su tutta la superficie schiacciando gli stessi nella pasta con tutte e due le mani con delicatezza.
Non vi resta che arrotolare la pasta dal lato più lungo ben stretta fino a formare un salame lungo e schiacciato facendo capitare la chiusura al di sotto.
Da questo salame tagliate 12 fette di netto col coltello descritto cercando di non farle troppo strette, se cade qualche pezzetto dei salumi rimettetelo al suo posto dentro la pasta, prendete ogni pezzo e poggiatelo sulla piastra coperta con un foglio di carta da forno allineandoli e distanziandoli tra di loro.
Mettete la piastra sotto al forno appena appena intiepidito e lasciate levitare per una mezz'ora.
Passato il tempo, allorquando i panini saranno lievitati pennellate con la sugna la superficie e un po' i lati dei panini.
Non vi resta che infornare direttamente nel forno senza preriscaldarlo ad una temperatura iniziale di 160°C per 10 minuti, forno statico, poi per altri 20-25 minuti a
180°C fino a doratura. 
A cottura avvenuta lasciateli sotto al forno per 5 minuti ancora poi sformate e servite.
Se invece volete che vengono ancora più morbidi cambiate la temperatura del forno in questo modo: infornate a 150°C per 15 minuti poi a 170 per altri 20 minuti se vedete che dopo questo tempo la superficie e ancora chiara date una botta di grill.
N.B.: queste sono le mie indicazioni e ovvio che ognuno/a di voi userà farine diverse quindi state attenti quando aggiungete l'acqua alla farina può essere che c'è ne vuole un po' di più come può essere che c'è ne vuole un po' di meno, come pure il forno ognuno conosce il suo quindi fate attenzione, anche i tempi i lievitazione possono cambiare dipendendo dai fattori ambientali. La mia ricetta e basata su di un modello standard, in linea di massima non ci dovrebbero stare difficoltà ma se ci fossero saranno minime. Lascio a voi le dovute precauzioni!!!!! 
"BUONA VITA ATUTTI"     

3 commenti:

  1. Ma che meraviglia, Babbà!!! Questi panini fanno venire l'acquolina soltanto a guardarli in foto! E a proposito di foto... ormai ti stai specializzando, ti stai! Prima non ce n'era manco una, adesso c'è tutta la sequenza! :-) E chi ti ferma più? Complimenti per i progressi che hai fatto e felice inizio di settimana!!!

    RispondiElimina
  2. Cara dolce Lucia, purtroppo ti devo deludere, fra non molto dovrò fermarmi a fare le foto non so neppure se posterò causa lavoro, i post che vedi con le foto le ho fatte quando stavo in ferie, non sono andato al mare e sono rimasto a casa dedicandomi totalmente alle ricette. In qualche ricetta già avevo avvisato i miei follower di questo, promettendo che se avessi avuto un po' di tempo mettevo le foto. Non ho ancora contato quante ricette dispongo, non le voglio contare voglio solo postarle più in fretta possibie, devo arrivare al mio intendo finale se il Signore mi da la forza, trascrivere tutte le mie ricette. Lo sai che sono una frana a fare le foto, tu sei dolce mi fai sempre i complimenti e ti ringrazio tanto e sono contento più delle foto che faccio, sinceramente!!!Lo sai che le foto alla fine non servono e solo per un fatto visivo non per altro. Ti abbraccio affettuosamente con calore perchè possa riscaldare il tuo cuore per la tenerezza che mi dimostri e mi regali ogni volta che mi commenti. Grazie LUCIA, grazie di tutto!!!!Il tuo amico Babbà.

    RispondiElimina
  3. Ciao Paisa'!!!!!E' da un bel po'che non pubblico sono stata impegnata con il matrimonio di mia cognata...Ma questi panini????li mangerai solo tu????Che cattiveria...!!!!!!
    Hanno un aspetto delizioso...e ne immagino il profumo...e' un prodotto che pure io preparo,pero'non li ho mai spennellati con la sugna....che bell'idea!!!!!Hai sempre una marcia in piu' e si vede....complimenti pure glialtri post!!!!
    Viva la vita ,viva il cibo e complimenti per il Napoli di ieri sera....Anche se a mio avviso siete stati molto favoriti....comunque!!!!!Buona vita!!!!!Raffaella

    RispondiElimina

Chiedo scusa a chi mi lascia un commento se vi chiedo questo passaggio di verifica, purtroppo il mio blog è invaso di centinaia di commenti "SPAM". Grazie di cuore se acconsentite.