Informazioni personali

La mia foto

Sono un autodidatta al 100x100, mi chiamo Lucio e sono Napoletano fin dalla nascita, la mia passione è fare dolci e lievitati e di dare e ricevere ricette in generale. Sono molto altruista mi piace dialogare con tutti, mi piace scherzare, mi piace mangiare, adesso non più di tanto, ma quando sto vicino ad un dolce che Dio mi assista. Amo tutta la musica, la cultura in generale e acculturarmi, amo la luce solare, amo il mare, amo stare in mezzo alla natura e fra la gente, odio la presuntuosità delle persone in generale divento come HULK! Non sono razzista nel modo più assoluto quindi non sono contro a chi è diverso in tutte le sue forme e categorie, odio chi lo è,  e chi sta contro di loro divento come SPIDER MAN! Non credo molto nell'amicizia tra un uomo è una donna non c'è ancora abbastanza cultura su questo argomento, sono contro a chi fa violenza sui i bambini, sulle donne, su gli anziani, su gli animali e chi è diverso divento come BATTMAN! Infine chi è gentile con me lo sono altrettanto è doppiamente! Con affetto e stima Babbà! 
"BUONA VITA A TUTTI"   

domenica 15 maggio 2011

"TECNICHE E SUGGERIMENTI PER UNA BUONA RIUSCITA DI UNA TORTA"

Le fasi nella preparazione di una torta sono tre: preparazione dell'impasto, cottura e raffreddamento e in ultimo la decorazione.
Prima di iniziare  l'impasto dovete preparare lo stampo: esso dev'essere imburrato con cura, perché niente può rovinare una buona torta più che essere sformata male. Se si dovesse richiedere l'infarinatura, ricordate di eliminare l'eccesso di farina rovesciando lo stampo e battendolo leggermente.
Poi dovete conoscere bene il vostro forno e vi raccomando caldamente di usare un termometro da forno: le indicazioni delle temperature scritte sul forno stesso sono soltanto approssimative. Vi sono quasi sempre dei punti del forno che riscaldano di più; dovete sapere dove sono e girare la torta in modo che possa cuocere in modo uniforme.
La misurazione degl'ingredienti di una torta deve essere precisa. La chimica della torta non permette di usare un "pizzico" di zucchero, una "noce" di burro(eccetto che nella copertura o nella guarnizione) un "po' " di farina ecc. Ci sono voluti anni di prove per sapere esattamente quanta farina ci voglia in una torta per produrre la giusta consistenza e leggerezza . Le torte non si possono correggere man mano che si fanno, come per una salsa; si giudica a prodotto finito.
Alcuni ingredienti sono comuni a tutti gli impasti: grassi( burro, olio o strutto),uova, zucchero e farina. Sono le proporzioni tra questi ingredienti a determinare il tipo di impasto. Secondo il tipo di lievitazione, le torte si possono dividere in gruppi. Quelle totalmente prive di grassi, che lievitano grazie alle uova battute a lungo, come, per esempio, il pan di Spagna; quelle che contengono molti grassi, per le quali si deve montare il burro a crema, poi aggiungere lo zucchero e sbattere bene per ottenere una crema leggera e spumosa( questa combinazione produce torte ricche e morbide); quelle in cui si utilizza lievito artificiale: in polvere, bicarbonato di sodio, o lievito i birra. Tutti i sistemi si basano sul fatto di incorporare aria nell'impasto: nel primo caso si incorpora l'aria alle uova, nel secondo nel burro e zucchero, nel terzo l'aria è prodotta dalla fermentazione della pasta.
I tempi di cottura non possono essere che approssimativi, perché le variazioni sono infinite e dipendono dal vostro forno, dall'altitudine della vostra abitazione, dallo stato di umidità atmosferica del giorno in cui preparate la torta e anche dalla vostra esperienza nel decidere il momento giusto per ritirare la torta dal forno! E' molto importante sapere quando la torta è pronta per essere sformata. Ci sono poche torte che vanno sformate subito dopo la cottura; normalmente esse hanno bisogno di intiepidirsi per " rapprendersi", altrimenti sono troppo fragili e possono rompersi. Una volta sformate vanno lasciate raffreddare completamente: possibilmente poggiando la torta sopra una gratella, in modo che l'aria possa circolare tutto intorno.
Siamo arrivati all'ultima fase della preparazione di una torta: la decorazione. Ci sono modi semplici di decorare come spargere la torta con zucchero a velo, ricoprirla con una glassa al cioccolato e altri più complessi come farcirla con marmellata, con crema o panna. Per spalmare bene la copertura è comodo avere un piatto girevole da pasticciere che permette di tenere fermo il coltello sul lato della torta mentre il piatto gira. Sarà utile imparare a usare la tasca e le siringhe da pasticciere, montate con le varie bocchette, che vi faranno divertire creando guarnizioni di tutti i tipi con glasse, creme e panna montata. Potete decorare con disegni o scritte augurali, decorazioni spiritose o guarnizioni composite.
Un suggerimento pratico: quando dovete tagliare una torta a strati orizzontalmente, prima di farlo, operate un piccolo intacco da un lato, che verrà nascosto dalla copertura, e vi permetterà poi di trovare il punto giusto per ricomporre la torta.
E' bene ricordare che le torte farcite e ricoperte con una crema o una glassa si conservano più a lungo e quindi possono essere preparate qualche giorno prima di essere servite. Parlando della conservazione vi raccomando vivamente l'uso del freezer: se non l'avete provato sarete sorpresi di constatare come la torta conservata nel freezer sembri assolutamente fresca, come fatta il giorno stesso. Le torte prive di farcitura e di copertura vanno fatte scongelare a temperatura ambiente ancora protette dalla pellicola trasparente. Altrimenti vanno fatte scongelare senza la pellicola protettiva. 
"BUONA VITA A TUTTI DA BABBà"

7 commenti:

  1. Che bel post. Molto molto utile. Bravo babbà!
    A presto.

    RispondiElimina
  2. GRAZIE FRANCI PER IL COMPLIMENTO CHE MI FAI, NON SONO BRAVO COME DICI TU, CERCO DI REGALARE A TUTTE VOI LA MIA UMILE ESPERIENZA DOLCIARIA , MA NON FINSCE QUI, COME VEDRAI POSTERò ALTRI SUGGERIMENTI è SEGRETI, COSì SARETE INDIRIZZATE SULLA VIA GIUSTA PER REALIZZARE I DOLCI FATTI IN CASA NEL MODO MIGLIORE, SENZA INSEGNARE NULLA A NESSUNO, NON SONO UN PROFESSORE, MA INDICARVI ED AVERE, SOTTO MANO, UNA LISTA DI PRODOTTI I LORO UTILIZZI è INDICAZIONI LA LORO SCELTA, OLTRE,TUTTI GLI UTENSILI DA TENERE A PORTATA DI MANO è QUANT'ALTRO!!!GRAZIE FRANCI, CON AFFETTO BABBà!!!CIAOOOO!!!SE VEDEMO!!!HAHAHAH!!!SI DICE COSì A ROMA???

    RispondiElimina
  3. Post interessante ed utilissimo. Grazie!

    RispondiElimina
  4. Grazie a te Lucia, del complimento, detto da te poi è super!!!Per me che sono autodidatta non posso che ringraziarti, seguimi, come vedrai non finisce qui. Sono sempre contento che mi commenti. Con affetto Babbà!!A presto!!!Ciaoooo

    RispondiElimina
  5. Grazie per i consigli, ne farò tesoro!!!!
    Babbà, se non passo sempre è perchè ho mille impegni e non riesco proprio a star dietro a tutto!!!! Ma vedrai.. mi impenerò!!!!
    Ciao e felice notte!!!!!!
    Grazie di tutto!!!!

    RispondiElimina
  6. mha!saro'forttunato ma di solito le torte le faccio ad occhio…..ciao babba'

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei bravo complimenti, usi il sistema delle nostre nonne e mamme!Un'abbraccio, ciao giangi74!

      Elimina

Chiedo scusa a chi mi lascia un commento se vi chiedo questo passaggio di verifica, purtroppo il mio blog è invaso di centinaia di commenti "SPAM". Grazie di cuore se acconsentite.