Informazioni personali

La mia foto

Sono un autodidatta al 100x100, mi chiamo Lucio e sono Napoletano fin dalla nascita, la mia passione è fare dolci e lievitati e di dare e ricevere ricette in generale. Sono molto altruista mi piace dialogare con tutti, mi piace scherzare, mi piace mangiare, adesso non più di tanto, ma quando sto vicino ad un dolce che Dio mi assista. Amo tutta la musica, la cultura in generale e acculturarmi, amo la luce solare, amo il mare, amo stare in mezzo alla natura e fra la gente, odio la presuntuosità delle persone in generale divento come HULK! Non sono razzista nel modo più assoluto quindi non sono contro a chi è diverso in tutte le sue forme e categorie, odio chi lo è,  e chi sta contro di loro divento come SPIDER MAN! Non credo molto nell'amicizia tra un uomo è una donna non c'è ancora abbastanza cultura su questo argomento, sono contro a chi fa violenza sui i bambini, sulle donne, su gli anziani, su gli animali e chi è diverso divento come BATTMAN! Infine chi è gentile con me lo sono altrettanto è doppiamente! Con affetto e stima Babbà! 
"BUONA VITA A TUTTI"   

lunedì 29 aprile 2013

CHEESE CAKE MARMORIZZATO ALLO YOGURT E FRAGOLE!!


"PREFAZIONI"
Oggi voglio dedicare, questo Cheese Cake fresco e saporito, ringraziando dal profondo del mio cuore tutte voi che siete intervenute nel post precedente, donando, a me e a mio figlio Jolly, l'affetto grande che mi dimostrate da sempre  ....GRAZIE!!
Vorrei anche dedicarlo a tutte le persone che mi aggiungono nella loro lista su Google+ giorno per giorno. Per me è un onore contro cambiare questa vostra attenzione nei miei riguardi e non so se alla fine lo merito così tanto? Da parte mia spero sempre di darvi il meglio di me, in questo mio cammino, e di non deludervi con le mie ricette ...GRAZIE MILLE!!!
Dulcis in fundo ad un gruppo di fans che mi segue in silenzio, di Pomigliano D'arco distante qualche chilometro da dove abito, formato da 4-5 donne che non hanno un blog e non conosco neppure i loro nomi, lo saputo così per caso, mi seguono da un po' di tempo perché amano e provano le mie ricette. Non posso che essere contentissimo di questo, e meraviglioso sapere che ci sono persone che condividono, al di fuori di questo mondo virtuale, le tue proposte senza alcun interesse da parte mia, soltanto quello di allietare e farle sentire soddisfatte, serene e contente con un semplice mio dolce. Lo dico è lo dirò sempre che il modo migliore per soddisfare il proprio animo è quello di vedere, sotto i propri occhi, il nascere di un bel dolce. In questo caso ci sono riuscito finalmente! Ringrazio vivamente queste donne e appena avrò un po' di tempo di sicuro vi vengo a trovare perché vi voglio conoscere da vicino personalmente ....GRAZIE DI CUORE!! 
COSA VI SERVE:
Una teglia a cerniera o un anello d'acciaio estensibile da 20 cm di diametro
Un Mixer o un frullatore
Un cucchiaio
Un vassoio o un piatto da portata
INGREDIENTI PER LA BASE:
180 g di biscotti digestive sbriciolati finemente
80 g di burro
INGREDIENTI PER IL RIPIENO:
230 g di Philadelphia o formaggio cremoso
150 g di yogurt intero bianco
2 uova, il tuorlo separato dall'albume
50 g di zucchero
30 g di colla di pesce
2 cucchiaia di sciroppo di fragole
230 di fragole frullate
Fragole per decorare
ESEGUZIONE:
1) Fate sciogliere il burro in una casseruolina sul fuoco dolce. Sbriciolate finemente i biscotti nel mixer o in una busta cellofanata chiusa battendo con un mattarello. Mettete da parte 3 cucchiaia di biscotti sbriciolati e mescolate bene il resto al burro sciolto. Appoggiate l'anello d'acciaio sul piatto e portatelo alla dimensione di 20 cm. Versate la miscela, di biscotti e burro, in questo anello e stendetela schiacciando con il dorso di un cucchiaio. Mettete in frigo.
2) Versate lo yogurt, il formaggio, i tuorli e lo zucchero nel mixer o nel frullatore. Amalgamateli bene.
3) Ammorbidite la colla di pesce in acqua fredda per 10-15 minuti, strizzatela e fatela sciogliere a bagnomaria. Unitene metà alla miscela di formaggio insieme ai due cucchiaia di sciroppo di fragole e mescolate bene. Unite il resto della colla di pesce alle fragole che avrete frullato facendole diventare una crema mescolando bene. Mettete in frigo entrambe le miscele per 20 minuti.
4) Montate gli albumi ed incorporateli alla crema di formaggio. Trasferite 3/4 della miscela sulla base di biscotti che avete tolto da frigo. Versatevi sopra la crema di fragole con il resto della miscela di formaggio e mescolate con il dorso di un cucchiaio per ottenere l'effetto marmorizzato. Passate in frigo per tutta la notte.
5) Decorate con le fragole e con il resto dei biscotti che avete messo da parte.
"BUONA VITA A TUTTI"
    
  



sabato 20 aprile 2013

PAN DI STELLE AL DULCE de LECHE PER MIO FIGLIO JOLLY CHE A COMPIUTO GLI ANNI!!

 

 
 
 
"PREFAZIONI"
Il tempo vola inesorabile così tanto che stamattina, molto presto, prima di andare al lavoro mi sono soffermato vicino al letto di mio figlio per guardarlo: Dio mio!! Quanto è cresciuto mio figlio? Sono passati 28 anni quando ti tenevo sulla mia pancia che per te era un lettone matrimoniale e tu beato dormivi per ore intere in questa posizione senza che io avvertissi un minimo di stanchezza perché il calore del mio pancione faceva esalare il tuo meraviglioso odore di borotalco riempiendo di continuo le mie papille olfattive ed io era inebriato e beato da questo profumo che ancora oggi quando ti bacio lo avverto come se fosse quel momento magico che non dimenticherò finché vita avrò.  SMUAAAAAAKKKKKK, buon compleanno figlio mio, papà va al lavoro, ci vediamo più tardi^_^.....
COSA VI SERVE:
Un stampo da forno rettangolare, regolabile
Un vassoio da portata
Pentola a pressione con doppia valvola di sicurezza
INGREDIENTI:
1 barattolo di latte condensato della Neslé
3 pacchi di biscotti pan di stelle
1/2  litro di panna da montare
1 barattolo da 750 g di nutella
Una moka da te tazze di caffè stretto
Zucchero q.b.
Acqua q.b.
COME PREPARARE IL DULCE de LECHE:
Inserite il barattolo, chiuso, nella pentola a pressione, riempite d'acqua per almeno 4 dita al di sopra del barattolo. Chiudete con il coperchio e cuocete con fiamma media fino a che inizia fischiare bene, da questo momento, abbassate la fiamma al minimo e calcolate 25 minuti, esatti, di cottura. Finito il tempo di cottura, far fuoriuscire tutto il vapore, aprite il coperchio e lasciatelo raffreddare nell'acqua. Dopo il raffreddamento avvenuto, prelevate il barattolo e apritelo per invasare tutto il dulce de leche in 
un' altro barattolo di vetro sterilizzato. Se non volete fare questa operazione, rimanete il barattolo di latte chiuso senz'aprirlo, così lo utilizzerete quando vi serve. OK!!!!!
PROCEDURA DEL DOLCE:
Dopo che avete preparato il dulce de leche, montatevi la panna e fate il caffè al quale aggiungerete lo zucchero a piacere(io un cucchiaio)e acqua q.b. per smorzare il gusto forte del caffè(io 1/2 bicchiere di plastica usa e getta). Fate raffreddare. Mettete lo stampo rettangolare su un vassoio da portate e incominciate a fare uno strato lineare di panna aiutandovi con il dorso di un cucchiaio. Bagnate i biscotti uno alla volta nel caffè freddo e sistemateli uno di fianco all'altro sulla panna a ricoprirla per intero. Poi su ogni biscotto aggiungete un cucchiaino di nutella. Coprite di nuovo con un altro strato di panna e di biscotti inzuppati. Poi su ogni biscotto questa volta aggiungete un cucchiaino di dulce de leche e coprite il tutto con altra panna. Infine terminate il dolce con l'ultimo strato di biscotti bagnati col caffè. Mettete a riposare in frigo ricordandovi di toglierlo qualche ora prima di servire. Decorate a piacere.
"BUONA VITA A TUTTI"              
 
 
 

 
  
 
 
 
 
       
 
 
 


sabato 13 aprile 2013

TORTA DI SFOGLIA ALLE FRAGOLE!!




"PREFAZIONI"
Friabili e leggerissimi, i mille strati della pasta sfoglia sono l'ideale involucro in cui racchiudere fantasie di frutta e creme, creando così i dessert più raffinati e delicati, vere e proprie delizie davvero irresistibili. Come ho già detto nelle ricette di questa pasta, personalmente preferisco comprarla già bella e fatta perché non ho il tempo materiale a disposizione. Certamente chi di tempo ne ha e vuole cimentarsi in questa preparazione un po' complessa, può tranquillamente farlo con una sua ricetta personale o visualizzare una delle mie che o postato sotto le etichette paste sfoglie, oppure comprarla nei super, impacchettata cruda, già stesa su carta forno, in forme sia rotonda che rettangolare, la trovate di sicuro nei banchi frigo.Se volete realizzare questa torta dovete procurarvi 4 dischi di pasta sfoglia e ogni disco deve avere la misura di 25 cm di diametro prima d'infornarlo. Peso complessivo di ogni disco e di 200 g di pasta sfoglia cruda per avere alla fine una torta dal diametro di 24 cm. Per cuocere i 4 dischi di sfoglia, potete utilizzare due piastre in contemporanea sotto al forno ventilato così facendo perderete meno tempo. Nella ricetta vi ho indicato solo una piastra per il fatto che se non avete due, infornerete un disco alla volta.    
COSA VI SERVE:
Una piastra da forno ricoperta di carta forno
Un anello di acciaio apribile o una teglia da 24 cm di diametro
Un ciotola
Un coltello bene affilato
Un setaccio
Un vassoio da portata
Tasca da pasticciere con bocchetta media a stella
INGREDIENTI:
4 dischi di pasta sfoglia spolverizzati con zucchero a velo prima di infornare
1 kg di fragole
1 cucchiaio di zucchero a velo
7 cucchiaia di liquore alla arancia
2 tuorli d'uovo freschi
80 g di zucchero semolato
750 ml di panna da montare
2 cucchiaia di confettura di fragole senza semini
PROCEDIMENTO PER CUOCERE LA PASTA SFOGLIA:
Se volete cuocere la pasta sfoglia, fate in questo modo: stendete la pasta sfoglia in un cerchio di 25 cm di diametro.
Passate in frigo per 30 minuti.
Preriscaldate il forno a 200°C.
Mettete la pasta sulla piastra ricoperta di carta forno e punzecchiatela con i rebbi di una forchetta e spolverizzate con dello zucchero a velo. Fate cuocere in forno per 20 minuti o finché sarà ben dorata.
Fate raffreddare.
Appoggiando, sul disco di sfoglia, l'anello o la teglia da 24 cm come stampo, eliminate l'eccesso di pasta con un coltello bene affilato.
PROCEDURA PER LE FRAGOLE:
Lavate, pulite le fragole e lasciatele asciugare su un foglio di carta da cucina. Tenetene da parte 4-6 per la decorazione, affettate le altre e mettetele in una ciotola. Spolverizzate con lo zucchero a velo e 2 cucchiaia di liquore all'arancia.
Passate in frigo.
PROCEDURA PER LA CREMA:
Battete i tuorli con lo zucchero in una casseruola, fino ad ottenere una crema chiara. Gradualmente aggiungete il resto del liquore. Poi fate scaldare a fuoco dolce, mescolando, finché la miscela si sarà ispessita.
Lasciate raffreddare.
Montate la panna ed incorporatene 1/3 alla crema al liquore.
ASSEMBLAGGIO DELLA TORTA:
Disponete un disco di pasta sfoglia su un vassoio. Copritelo con 1/3 della crema e 1/3 delle fettine di fragole. Appoggiatevi sopra un secondo disco e ripetete il procedimento, finché la crema e le fragole saranno esaurite. Dopo aver appoggiato l'ultimo disco di sfoglia, fate sciogliere la confettura di fragole con un cucchiaino di acqua fredda e pennellatela sulla sua superficie.
Versate la panna montata rimasta nella tasca da pasticciere. Distribuite delle strisce verticali lungo il bordo e delle rosette al centro della torta. Decoratela con le fragole che avete messo da parte. Passatela in frigo fino al momento di servire.
"BUONA VITA A TUTTI"       
      

       

 


  

     

    

venerdì 12 aprile 2013

"CREMA ALLE MANDORLE"

"PREFAZIONI"
Il budino è composto da una parte liquida, generalmente costituita da latte, da zucchero e da vari ingredienti o aromi che gli danno il gusto desiderato: frutta, cioccolato, nocciole, caramello, liquori, vaniglia ed altri ancora. A questi si uniscono spesso degli ingredienti che servono a legare il composto, cioè a renderlo più corposo e solido.
I leganti sono frequentemente farina di grano, fecola di patata, semolino, riso, uova, gelatina animale (nota come colla di pesce). Per prepararlo si seguono tecniche diverse a seconda del tipo.
Quale che sia la ricetta, il budino viene solitamente preparato in uno stampo grosso o più stampi piccoli, variamente decorati, e a forma di tronco di cono. Si può servire accompagnato o decorato da piccoli biscotti secchi di pasticceria, quali le lingue di gatto o gli amaretti, con creme come la panna montata o con frutta fresca, specie se frutti di bosco. Il budino, o bodino, è una preparazione alimentare, solitamente servita come dessert alla fine del pasto. Nessuno potrà resistere alla vellutata delizia di questi budini al latte, da annoverarsi tra i dessert più delicati e saporiti.
Spero in seguito, come questo budino al latte di "crema alle mandorle", di allietarvi con altre ricette su questo argomento. Grazie!! Baciotti a iosa per tutti voi.
COSA VI SERVE:
Una pirofila da 1,5 litri
Una casseruola d'acciaio con fondo spesso
Una frusta a mano o una cucchiarella di legno
Un pennello da pasticciere
INGREDIENTI:
1 L di latte fresco intero
25 g di burro
Scorza finemente grattugiata di 2 arance
100 g di zucchero semolato
100 g di semolino
100 g di farina di mandorle
2-4 cucchiaini di coriandolo macinato, secondo il gusto
25 g di albicocche secche tritate finemente
1 uovo leggermente sbattuto
PER DECORARE E PENNELLARE IN SUPERFICIE:
50 g di mandorle a lamelle
25 g di burro sciolto
PROCEDIMENTO:
Accendete il forno e preriscaldatelo a 180°C.
Mettete il latte, la scorza delle arance, lo zucchero e i 25 g di burro in una casseruola, fate scaldare la miscela senza che raggiunga l'ebollizione. Cospargetela di semolino e lasciatela bollire, mescolando continuamente per 2 o 3 minuti, finché si sarà ispessita. Fatela intiepidire e poi aggiungete il resto degli ingredienti: la farina di mandorle, il coriandolo, le albicocche secche tritate finemente e l'uovo leggermente sbattuto. Mescolate bene.
Versate la miscela nella pirofila e sulla superficie cospargetela con le mandorle a lamelle. Fate sciogliere il burro e pennellatelo sulla superficie.
Passate in forno per 30 minuti.
"BUONA VITA A TUTTI"
          










 
 
 

mercoledì 10 aprile 2013

Miscela Base per Preparare "CREPES" Dolci!!

"PREFAZIONE"
I bambini vanno matti per le crèpes dolci, servite calde, appena tolte dalla padella e abbondantemente farcite con i ripieni più appetitosi. Economiche e facili a farsi sono la piacevole chiusura di ogni pasto. Alla fine di questa ricetta vi riservo una sorpresina che vi aiuterà a preparare queste gustosissime crèpes.
COSA VI SERVE:
Una padella pesante anti aderente per friggere del diametro massimo di 18 cm.
Una ciotola
Un setaccio
Un cucchiaio di legno
INGREDIENTI:
100 g di farina "00"
25 g di zucchero semolato
1/2 cucchiaino raso di sale fino
2 uova intere fresche
3 dl di latte intero fresco
60 g di burro
PROCEDURA:
1) Passate al setaccio la farina, versatela in una ciotola e aggiungete lo zucchero e il sale. Mescolate bene.
2) Fate una fontana al centro della farina e aggiungete un uovo intero. Mescolate con un cucchiaio di legno fino a che la farina e l'uovo si saranno ben amalgamati. Aggiungete l'altro uovo.
3) Una volta mescolati tutti gli ingredienti, aggiungete il latte, un po' alla volta, e formate una miscela morbida senza grumi.
4) Quando il latte si sarà ben amalgamato coprite la pastella e fatela riposare per un'ora.
5) Sciogliete 25 g di burro e unitelo alla pastella e mescolate.
6) Mettete la padella sul fuoco a calore medio. Quando sarà ben calda mettetevi un pezzetto del burro rimanente e fate in modo che rivesta tutto il fondo.
7) Prendete un cucchiaio della miscela e versatelo al centro della padella. Ricordatevi che, ogni volta che prendete una cucchiaiata di miscela dalla ciotola, dovete mescolare bene. Inclinate leggermente la padella sul fuoco in modo da distribuire la pastella uniformemente sul fondo.
8) Assicuratevi che le crèpe non si attacchino al fondo della padella. Scuotete la padella e sollevate la crèpe con la paletta.
9) Quando la pasta sarà ben cotta, voltate la crèpe con la spatola. Quando sarà cotta da entrambe le parti, fate scivolare la crèpe su un piatto riscaldato. Lasciate la padella sul fuoco e cuocete la crèpe seguente, ungendo ogni volta con poco burro. Continuate così fino ad esaurire la pastella. Ricordate di tenere in caldo fino al momento dell'utilizzo le crèpes pronte.
SUGGERIMENTO:
Le crèpes si possono surgelare mettendo una pellicola di polietilene fra l'una e l'altra. Avvolgetele poi tutte insieme in un sacchetto di plastica. Scongelare a temperatura ambiente per 2-3 ore. Per riscaldarle, passatele in forno a 200° coperte con carta d'alluminio per 10 minuti circa.

"DIECI FACILI E RAPIDE PROPOSTE PER PREPARARE LE CREPES" 

 
PREFAZIONE:
Le crèpes farcite sono il dolce ideale per rallegrare il pasto di tutti i giorni. Ecco, come vi ho promesso, dieci idee facili da provare subito: ma ricordate che qualsiasi ingrediente può diventare la base segreta della ricetta più riuscita.
                                      1) SUCCO DI ARANCIA E ZUCCHERO
Spruzzare ogni crèpe con succo di arancia e zucchero semolato. Piegate ogni crèpe in quattro e servite con uno spicchio di arancia. Con lo stesso procedimento si preparano anche le crèpes al limone.
                                       2) SALSA CALDA DI MARMELLATA
Scaldate a bagnomaria in una terrina una delle vostre confetture preferite. Mettetene quanta ne volete al centro di ogni crèpe, spalmate la salsa verso i bordi e arrotolate la crèpe.
                                        3) MIELE O SCIROPPO A SORPRESA
Usate miele semiliquido o uno sciroppo denso di frutta e spalmate ogni crèpe, che va piegata in quattro. E un ripieno per i più golosi.
                                         4) FRUTTA COTTA E PANNA
Cuocete mele o pere con un poco di burro e zucchero, unite la panna e farcite le crèpes. Si può usare anche frutta in scatola riscaldata.
                                         5) CREMA AL CIOCCOLATA E PANNA
Spalmate crema al cioccolato su ogni crèpe calda. Aggiungete gelato o panna e ripiegate in quattro.
                                         6) FRUTTA FRESCA E PANNA
Per un dolce estivo un po' insolito potete farcire le crèpes con frutta fresca, ad esempio fragole e lamponi o ribes o pesche affettate. Aggiungete panna o gelato alla frutta, ponete il composto al centro di ogni crèpe e arrotolate.
                                          7) RIPIENO DI FRUTTA SECCA, MIELE,
                                              SPEZIE E BURRO AL BRANDY
Potete farcire le crèpes anche con un impasto di frutta secca, miele, spezie e burro al brandy. Per prepararlo, mescolate in quantità eguali burro e zucchero. Aggiungete 2-3 cucchiaia di brandy a poche gocce alla volta e mescolate. Unite al composto gli altri ingredienti.
                                           8) FORMAGGIO FRESCO O RICOTTA E ANANAS
Per chi preferisce un sapore un po' insolito, farcite le crèpe con formaggio fresco e pezzetti di ananas. Per un sapore più consueto, usate la ricotta.
                                           9) MATTONELLA DI GELATO
Per un ripieno a sorpresa, mettete una mattonella di gelato al centro di ogni crèpe calda e ripiegate in due. Servite subito, prima che il gelato si sciolga.
                                         10) LEMON CURD
Spalmate ogni crèpe con il lemon curd ( una conserva di burro e limone) e ripiegatela.

GRAZIE DELLA VOSTRA ATTENZIONE, SPERO DI ESSERE STATO ALQUANTO UTILE ED ESAUDIENTE. BACIOTTI E ABBRACCI TUTTI PER VOI!!!
"BUONA VITA A TUTTI"             
     
                           

         

  

sabato 6 aprile 2013

"TORTA GENOISE AL CAFFè!!"


"PREFAZIONI"
Cari follower la santa Pasqua e pasquetta sono passate spero per tutti in grande serenità e spero in grandi abbuffate alla faccia della crisi. Non voglio soffermarmi su questo argomento se no ci finiamo di abbatterci è non mi piace perché sono fiducioso che quanto prima si metterà tutto a posto è ritorneremo più forti di prima. Personalmente mi sono mangiato 5 kg di pastiera è un casatiello intero..hahahahaha!
Sto a scherzare naturalmente, mi sono mantenuto mangiandomi solo una bella fetta di pastiera e una di casatiello, e si non mi mangiavo proprio niente non scherziamo proprio e chi l'ha detto il mio medico? AZ!! Guarda chi parla, proprio lui che gli ho regalato, come ogni anno, la mia pastiera e se le magnata tutta, tu caro mio medico non la dovevi neppure assaggiare perché devi dare l'esempio, io invece lo posso fare tanto ci tu che mi curi...hahahahahahahaha!! AZ e chist foss o'medico mio?Dottò ma a quale università delle grandi abbuffate vi siete laureato? I 5 kg di pastiera ve li siete mangiati voi ed io umilmente vi sono stato a sentire perché vi stimo come medico e come uomo perché guardate più alla mia salute che alla vostra, dovrebbero essere tutti come voi, caro mio dottore...grazie!
COSA VI SERVE:
Un frullatore elettrico con fruste
Una ciotola d'acciaio
Un bagnomaria
Un setaccio
Una tortiera da 24 cm di diametro unta e foderata con carta da forno
Una gratella per raffreddare la torta
Una tasca da pasticciere con bocchetta a stella media
Un pettine a denti larghi per uso dolciario
INGREDIENTI:
100 g di zucchero semolato
4 uova intere fresche
100 g di farina "00"
50 g di burro
1 cucchiaino di caffè solubile
1,5 dl di panna da montare 1 cucchiaino di zucchero a velo
ciliegie candite e pistacchi sgusciati (non salati) per decorare
ESECUZIONE:
1)Accendete il forno e preriscaldatelo a 180° C.
2)Montate le uova intere con lo zucchero a bagnomaria, curando che la ciotola non tocchi l'acqua. Lavorate con il frullatore elettrico fino ad ottenere una crema soffice e chiara.
3)Quando le fruste del frullatore lasceranno una traccia visibile e consistente sulla crema, togliete la ciotola dal fuoco e continuate a mescolare per altri 5 minuti senza interruzione. La crema si addenserà ancora.
4)Setacciate due volte la farina, poi incorporatela alla crema con un cucchiaio.
5)Fate fondere il burro in una casseruolina e, molto lentamente, versatelo nel composto, mescolando di continuo.
6)Diluite il caffè in un cucchiaio di acqua calda e versatelo nella crema. Mescolate e distribuite il tutto nella tortiera foderata. Passate in forno per 45 minuti. Uno stecco infilato nella torta dovrà uscire pulito.
7)Rovesciate il dolce su una gratella e lasciatelo raffreddare. Eliminate la carta da forno. 
8)Montate la panna e unite lo zucchero a velo.
9)Spalmate metà della panna sulla superficie della torta e, con l'apposito pettine a denti molto larghi, disegnate una serie di onde parallele. Mettete il resto della panna montata in una tasca e distribuitela a fiocchetti lungo il bordo esterno.
10)Decorate con ciliegie candite e i pistacchi.
"BUONA VITA A TUTTI"