Informazioni personali

La mia foto

Sono un autodidatta al 100x100, mi chiamo Lucio e sono Napoletano fin dalla nascita, la mia passione è fare dolci e lievitati e di dare e ricevere ricette in generale. Sono molto altruista mi piace dialogare con tutti, mi piace scherzare, mi piace mangiare, adesso non più di tanto, ma quando sto vicino ad un dolce che Dio mi assista. Amo tutta la musica, la cultura in generale e acculturarmi, amo la luce solare, amo il mare, amo stare in mezzo alla natura e fra la gente, odio la presuntuosità delle persone in generale divento come HULK! Non sono razzista nel modo più assoluto quindi non sono contro a chi è diverso in tutte le sue forme e categorie, odio chi lo è,  e chi sta contro di loro divento come SPIDER MAN! Non credo molto nell'amicizia tra un uomo è una donna non c'è ancora abbastanza cultura su questo argomento, sono contro a chi fa violenza sui i bambini, sulle donne, su gli anziani, su gli animali e chi è diverso divento come BATTMAN! Infine chi è gentile con me lo sono altrettanto è doppiamente! Con affetto e stima Babbà! 
"BUONA VITA A TUTTI"   

domenica 22 agosto 2010

"TORTA PARADISO LA SORELLA"

"PREFAZIONE"

Come vi avevo enunciato, questa ricetta è la sorella della precedente cambia la procedura e il burro che al posto di essere liquido e solido. Questa torta la potete utilizzare per fare la "Kinder Paradiso"che piace molto ai bambini e i golosi. Tra gli ingredienti aggiungo la farcitura che si avvicina molto a quella della Kinder. 


"COSA VI SERVE"

una teglia rettangolare da forno cm 32 x 25
una planetaria o un sbattitore con fruste


"INGREDIENTI"

100grdi burro Granarolo
90gr di zucchero
4 uova medie fresche
1 bustina di vanillina Paneangeli
50gr di farina "00"  Barilla o Divella
50gr di fecola di patate Paneangeli
1/2 bustina di lievito per dolci Paneangeli
30gr di zucchero a velo vanigliato Paneangeli
un pizzico di sale


"INGREDIENTI PER LA FARCITURA"

200ml di panna fresca da montare Granarolo
4-5 cucchiaia di miele Ambrosoli
2 cucchiaia di latte
4gr di gelatina in fogli  Paneangeli

"PROCEDIMENTO"

Incominciate a sbattere il burro ammorbidito aggiungendo lo zucchero pian piano, sempre sbattendo, è il sale, fino a far diventare il composto bello montato.

Unire le uova intere una alla volta, appena assorbito il primo aggiungete il secondo così anche per gli altri, sbattendo a bassa velocità.

Aggiungete la vanillina, la farina fecola e lievito setacciati, amalgamandoli, non sbattendoli, con una spatola il tutto.

Quando il composto sarà liscio e omogeneo trasferite il tutto su una teglia , imburrata e infarinata.

Preriscalda te il forno e cuocete ad una temperatura di 170° C per 25-30 minuti.

Fate la prova del ferro da calza

Quando è cotta lasciatela raffreddare.

"FARCITURA"

Nel frattempo montare la panna fredda con il miele.

In pentolino scaldare 2 cucchiaia di latte e aggiungete la gelatina, precedentemente ammollata in acqua, ben strizzata, fate sciogliere bene. lasciare intiepidire e unire tutto alla panna e amalgamare bene.

Tagliare la torta in due parti in senso verticale, farcire con la panna, ricoprire con l'altra metà e spolverare con lo zucchero a velo.

Lasciate riposare in frigo fino al momento di servire.

N.B. Potete usare panna a lunga conservazione,"Hoplà", togliendo o diminuendo la gelatina. Questo tipo di panna mantiene bene opterei a non metterla, basta montarla bene, sempre fredda.
questa dose è minima se la volete più grande triplicate la dose.

"BUONA VITA A TUTTI"

mercoledì 11 agosto 2010

"TORTA PARADISO FACILE"

"PREFAZIONE"
Nel titolo, ho citato facile. Essendo una torta particolare per la sua friabilità e morbidezza  in assoluto, dovuto al fatto che contiene molto burro, nei suoi ingredienti. Visitando i commenti degli utenti, ho notato che molte di voi non sono riuscite, nell'intendo, a fare per la prima volta questa torta. Se vi basate solo sulla ricetta che vi passano con facile sicurezza nella riuscita, vi sbagliate. I fattori che possono influenzare, possono essere tanti. In tutte le cose che si fa, ci sono Tempi e Metodi. Se in una ricetta, per esempio, si dice di montare bene le uova per 15 minuti e invece lo fate in un tempo minore, sicuramente il dolce non viene bene. Se si mettono ingredienti non freschi, di non buona qualità e li usate anche per la prima volta, il dolce sarà da buttare. Bisogna essere precisi nella dosatura degli ingredienti, se pensiate di mettere al posto di un cucchiaino di lievito una bustina intera, il dolce si deve buttare. Un consiglio che ritengo fondato, non bisogna andare di fretta quando si inizia a fare un dolce, se ci riuscite siete veramente brave. Ritornando all'inizio, la ricetta originale, non prevede il lievito,quindi se non si montano bene gli ingredienti perde tutta la sua leggerezza. In questa che vi trascrivo, farò l'utile e dilettevole, metto sia il burro che il lievito. Ho cercato di avvicinarmi molto a quella originale. Spero di accontentare tutti, anche quelle persone che con la rabbia ancora dentro, non sono riuscite a fare ed assaggiare una fetta di questa squisita torta.              

N.B. Nelle mie ricette metto sempre la stessa marca di prodotto per la sua facile reperibilità che è la Paneangeli, la ritengo ancora oggi,in commercio, la migliore come qualità in tutti i prodotti che offre. Oltre a questo, vicino a ogni ingrediente specificherò( tipo farina) sempre la marca che uso. Non siete obbligate ad usare questi prodotti, se usate un tipo di marca diverso, va bene lo stesso, basta non mischiarli di tipo diverso, usate sempre solo la stessa marca. Spero di essere stato chiaro.

"INGREDIENTI"
4 uova fresche medie
150gr di zucchero
1 bustina di vanillina Paneangeli
1 fialetta aroma limone Paneangeli
1 pizzico di sale
100gr di farina"00" Barilla o Divella
100gr di frumina Paneangeli
1/2 bustina di lievito, pesata Paneangeli
100gr di burro io metto Granarolo
zucchero a velo vanigliato quanto basta

"PER FARCIRE"
Facoltativo, potete farcire con crema pasticcera o marmellata o altro


"COSA VI SERVE"
Una planetaria o sbattitore con fruste o frusta a mano, uno stampo a cerchio apribile da 26cm di diametro, carta da forno, una spatola per amalgamare, un setaccio.

N.B. Quando foderate lo stampo, fate in questo modo: prendete un foglio di carta da forno, tagliatelo un po' più lungo della base dello stampo metteteci sopra il cerchio e chiudete, poi tagliate una striscia di carta lunga quanto la sua circonferenza, ungete di burro le pareti dello stampo prima di farla aderire.

"PROCEDIMENTO"
Prima cosa da fare prendete la farina e la frumina è date una prima stacciatura e mischiatele.
Mettete i tuorli nella ciotola della planetaria e in cominciate a romperli con il gancio a frusta con quattro cuccchiaia di acqua bollente, quando in cominciano a schiumare, aggiungete 100gr di zucchero gradatamente, la vanillina, l'aroma limone, sale è montare fino ad avere una massa cremosa.
A parte, montare gli albumi, quando vedete che incominciano a montare, aggiungete sempre gradatamente il resto dello zucchero montando il tutto a neve durissima.
Nel frattempo che montate gli albumi, sciogliete il burro sopra un bagnomaria.
Fatto tutto questo non ci resta che finire l'impasto.
Sopra i tuorli sbattuti, adagiate tutti gli albumi, subito sopra Setacciare un altra volta la farina e frumina e mettetela tutta e per ultimo il lievito anch'esso setacciato.
Tutto deve essere incorporato delicatanente dal basso verso l'alto, aiutandosi con una spatola, aggiungendo a piccole dosi il burro tiepido, vi raccomando di non sbattere ma di amalgamare.
Quando tutto è unito senza grumi, mettete l'impasto nello stampo già preparato con la carta forno unto e infarinato, trasferitelo nel forno preriscaldato nella parte inferiore a 190°c a gas per circa 30 minuti.
Fate sempre la prova del ferro da calza se esce pulito la TORTA è PRONTA.
Aspettate sempre 5 minuti prima di toglierla dal forno.
Fate raffreddare molto bene, poi farcitela come volete oppure mettete solo lo zucchero a velo.
N.B. la prossima ricetta che scriverò è la sorella di questa con procedura diversa ma con farcitura.

"BUONA VITA A TUTTI VOI"