Informazioni personali

La mia foto

Sono un autodidatta al 100x100, mi chiamo Lucio e sono Napoletano fin dalla nascita, la mia passione è fare dolci e lievitati e di dare e ricevere ricette in generale. Sono molto altruista mi piace dialogare con tutti, mi piace scherzare, mi piace mangiare, adesso non più di tanto, ma quando sto vicino ad un dolce che Dio mi assista. Amo tutta la musica, la cultura in generale e acculturarmi, amo la luce solare, amo il mare, amo stare in mezzo alla natura e fra la gente, odio la presuntuosità delle persone in generale divento come HULK! Non sono razzista nel modo più assoluto quindi non sono contro a chi è diverso in tutte le sue forme e categorie, odio chi lo è,  e chi sta contro di loro divento come SPIDER MAN! Non credo molto nell'amicizia tra un uomo è una donna non c'è ancora abbastanza cultura su questo argomento, sono contro a chi fa violenza sui i bambini, sulle donne, su gli anziani, su gli animali e chi è diverso divento come BATTMAN! Infine chi è gentile con me lo sono altrettanto è doppiamente! Con affetto e stima Babbà! 
"BUONA VITA A TUTTI"   

martedì 28 febbraio 2012

"E BABBà FATT CHE FRIARIELLI"

FATTO L'IMPASTO AGGIUNGERE I FRIARIELLI STUFATI... 

PROSEGUENDO CON UNA VELOCITà SUPERIORE..I FRIARIELLI VERRANNO ASSORBITI DALL'IMPASTO FINO A DIVENTARE COME L'IMPASTO ELASTICO DEL BABBà...  

AGGIUNGERE L'IMPASTO NEGLI STAMPI FINO A METà..AIUTANDOVI CON UN CUCCHIAIO BAGNATO CON ACQUA E FATE LIEVITARE PER UN'ORA....INFORNARE A 160° VENTILATO PER 20 MINUTI..LE FOTO CHE SEGUONO MOSTRANO I BABBà COTTI....   

CON IL RESTO DELL'IMPASTO SI PUò FARE UNA CROSTATA E FARCIRLA IN SUPERFICIE CON DELLA SALSICCIA ROSOLATA E PROVOLA...PER ESEMPIO..E MESSA SOTTO IL GRILL PER POCHI MINUTI..E OVVIO CHE DEVE ESSERE COTTA PRIMA LA BASE PER FARE QUESTO...DIFATTI COME VEDETE NELLA FOTO LO RIMASTA COSì..NUDA E CRUDA..PER FARVI CAPIRE....VI MOSTRO ANCHE LO STAMPO DAL DIAMETRO DI 28 CM...QUESTO VALE ANCHE PER I BABBà PICCOLI..LI POTETE IMBOTTIRE CON UN PEZZO DI SALSICCIA E UNO DI PROVOLA PRIMA DI CUOCERLI O ADDIRITTURA AGGIUNGERE ALL'IMPASTO...PRIMA DELLA LIEVITAZIONE...DEL PROSCIUTTO COTTO A DADINI, DEL FORMAGGIO, DEL SALAME ECC.. INSOMMA COME SE DOVRESTE FARE UN BABBà RUSTICO..PER INTENDERCI...    

"PREFAZIONE"
Cari follower.. in anzitutto vi voglio ringraziare di cuore a tutte/i voi per il grande affetto e conforto che avete dimostrato nei miei riguardi in questo periodo che sono mancato. Come vedete questo è il primo post, ho cercato di fare qualcosa di interessante, ho cercato di pormi in maniera diversa dalle altre volte, non lo so se qualcuno già abbia fatto questo impasto, si presenta alla fine come l'impasto del babbà, senza uova e senza burro, ma semplicemente con l'olio, farina è lievito di birra. Il risultato è di gran lunga superiore alle mie aspettative, credevo che mi venisse secco è invece si è presentato di una morbidezza unica e dal profumo intenso che sprigionava in fase di cottura. Come noterete lo presento come una base, non il solito panino salsicce e friarielli, ma bensì i friarielli diventano panino, ho pensato di fare l'inverso, pensando anche alla velocità nel prepararlo, un'ora solo di lievitazione, quindi se si va di fretta e avete degli ospiti preparerete qualcosa di nuovo ai loro occhi e al palato facendo una cosa nuova, veloce e nello stesso tempo un bell figurone per la novità...PROVARE PER CREDERE..PAROLA DI BABBà!!!
COSA VI SERVE:
Una planetaria con gancio ad uncino
Uno stampo con sei stampi come si vede in foto
Uno stampo smerlato di 28 cm di diametro come si vede in foto
INGREDIENTI:
500 g di farina Manitoba..io ho usato quella della CONAD per provarla..di solito uso lo Conte perché lievita 10-15 cm in più delle altre o Divella in mancanza...
270 ml di acqua imbottigliata naturale
80 ml di olio di girasole
1 bustina di lievito di birra disidratato della Pane Angeli Mastro fornaio..
2 cucchiaini di zucchero semolato
1 di sale
150-200 g di friarielli già cotti e stufati(ci vogliono minimo 4 fasci per ricavare questo peso)con un po' di olio di oliva e un po' di aglio in polvere, sale,  pepe a piacere(facoltativo) 
ESECUZIONE PER LA COTTURA DEI FRIARIELLI:
Per prima cosa o cotto i friarielli in questo modo facendoli stufare; ho preso solo le cime e le foglie più tenere, le ho lavate bene, poi ho preso una padella antiaderente ciò aggiunto l'olio d'oliva e appena si è riscaldato ho buttato i friarielli in esso senza sgrondarli troppo dell'acqua, ho messo l'aglio in polvere e un po' di sale e ho incoperchiato cucendoli per una decina di minuti poi ho tolto il coperchio per far asciugare il tutto me senza farli friggere, mi raccomando, se no l'impasto prende un odore troppo forte, quindi alla fine devono venire stufati e teneri, vi consiglio di farli la sera prima, così si compattano meglio e finiscono di asciugarsi anche perché li tenete già pronti e freddi.
ESECUZIONE DELL' IMPASTO:
Mettete la farina nella ciotola della planetaria con il gancio ad uncino, aggiungete il lievito e lo zucchero e avviate la macchina a velocità 1 per amalgamare questi ingredienti, aggiungete l'olio a filo e continuate, appena si è intriso nella farina aggiungete l'acqua tiepida un po' alla volta, dipende sempre dall'assorbimento della farina, di solito assorbono molto bene i liquidi, alla fine deve risultare una pasta compatta e morbida che si stacca dalle pareti della ciotola.
Per farla diventare così, dovete continuare ad impastarla, avendo l'accortezza che dopo i primi 3 minuti, spegnete la macchina, alzate il braccio e rivoltate la pasta nella ciotola, continuate a lavorarla sempre alla stessa velocità per altri tre minuti eseguendo la stessa operazione di prima. A questo punto aggiungete i friarielli pesati, all'inizio vedrete che i friarielli non si assorbono alla pasta ciò vuol dire che l'impasto e venuto bene, quindi non vi preoccupate di questo, appena vedete che, girando girando, i friarielli diventano come una crema attorno le pareti della ciotola, aumentate la velocità al massimo, in questo modo vedrete che pian piano i friarielli si assorbiranno all'impasto che diventerà molto elastico, come quello del babbà per intenderci, e si staccherà dalle pareti della ciotola e si incorderà, fate riposare così nella ciotola per una decina di minuti, il tempo necessario per ungere di sugna o olio lo stampo, aiutandovi con un pennello da pasticciere. Fatto questo, prelevate con un cucchiaio bagnato con dell'acqua e riempite per metà ogni stampino, senza andare oltre, mettete a lievitare nella cella di fermentazione(vedi post) o sotto al forno tiepido per un'ora esatta o fino al raddoppio. Fatto questo, mettete il rimanente impasto nello stampo smerlato che andrà unto anch'esso con sugna o olio, stendetelo bene fino all'intercapedine dello stesso aiutandovi sempre con il dorso del cucchiaio bagnato, non vi preoccupate se inizialmente vi sembra che non si stenda bene?Con l'aiuto del cucchiaio bagnato, pian piano si stenderà benissimo, fate lievitare.
Avvenuta la lievitazione, togliete lo stampo dal forno, portatelo ad una temperatura di 160° ventilato a gas, infornate i babbà e cuoceteli per 20 minuti circa. Sfornateli e attendete 10 minuti prima di sformarli e metterli a raffreddare su di una gratella. Fate la stessa cosa con la crostata di babbà, la stessa temperatura, lo stesso tempo di cottura dei babbà. Non vi resta che farcire come più vi piace, come l'esempio da me scritto in questa ricetta. Spero di aver fatto cosa gradita dopo la mia mancanza, Babbà vi porta sempre nel suo cuore, vi voglio un mondo di bene!!!GRAZIE!!!
"BUONA VITA A TUTTI"
ECCO COME SI PRESENTA L'INTERNO DEI BABBà.....

martedì 21 febbraio 2012

"GRAZIE DI CUORE A TUTTE VOI!!!!"

GRAZIE A TUTTE VOI CHE MI AVETE DONATO CON LE VOSTRE PAROLE E IL VOSTRO AFFETTO LA VOGLIA DI RITORNARE A VIVERE!!!MI SON DETTO: SE NON LO FACCIO ADESSO NON LO POTRò PIù FARE, MI STAVO PERDENDO NEI MEANDRI ABISSALI DELLA VITA OSCURA...DOVE NON C'è VIA DI RITORNO, MA UN LAMPO DI LUCE, ALL'IMPROVVISO, MI HA TIRATO SU PORTANDOMI DI NUOVO FRA GLI ESSERI UMANI, MI STAVO LASCIANDO ANDARE, SENZA CAPIRE LO SBAGLIO CHE STAVO COMMETTENDO CHE ANCHE UN SOLO GIORNO DI VITA...SIA IL DONO PIù GRANDE CHE "DIO" MI PUò DONARE ANCHE SE E FATTO DI STRAZIANTE DOLORE!!!!"...SONO RITORNATO FRA DI VOI..RINGRAZIANDO DI TUTTO L'AMORE CHE MI AVETE DATO CON I VOSTRI MESSAGGI CARICHI DI COMPRENSIONE E DI AFFETTO...SIA QUESTO CHE L'AMORE DI MIO FIGLIO E DELLA MIA FAMIGLIA HANNO FATTO SI DI RIPORTARE IN ME LA FEDE E LA SPERANZA PIù FORTE DI PRIMA...SPERO CHE QUESTO SIA DI MONITO A TUTTE LE PERSONE CHE PERDONO UN PROPRIO CARO..NON SERVE PROPRIO A NIENTE A LASCIARSI ANDARE..SERVE SOLO A PORTARE ALTRO DOLORE A CHI TI VUOLE BENE!!!GRAZIE DI CUORE A TUTTE VOI...IL VOSTRO AMICO DI SEMPRE BABBà!!!    

giovedì 9 febbraio 2012

"PER CHI MI VUOLE BENE"




PER VOI...AMICI MIEI!!!! 

Elton John - Candle in the Wind (Lady Diana's Funeral '97) [ HD ]



CARI FOLLOWERE HO APPENA LA FORZA DI SCRIVERE QUESTO MESSAGGIO...MARTEDì MATTINA ALLE 10,30 SI E ABBATTUTO SULLA MIA FAMIGLIA UN TRAGICO EVENTO...MIA NIPOTE MANU.. DI ANNI 29..E DECEDUTA DOPO UN TRAGICO INCIDENTE STRADALE..LA COSA ANCORA PIù SCONVOLGENTE CHE LA FIGLIA..DI ANNI 7..GIACE IN GRAVI CONDIZIONI???IN QUESTO MOMENTO NON RIESCO, CON LE POCHE FORZE CHE MI RIMANGONO, A DIRVI QUANDO CI RIVEDREMO!!!NELL'ATTESA VI LASCIO UN MIO PENSIERO SU TUTTI QUELLI CHE MI VOGLIONO BENE è NON..SIETE VOI CHE MI AVETE è MI DATE LA FORZA PER POTER CONTINUARE A VIVERE...VOI..SOLO VOI...AMICI MIEI!!!
LA MIA PRINCIPESSA NON C'è PIù è VOLATA LASSù IN CIELO LASCIANDO UN VUOTO INCOLMABILE NEI NOSTRI CUORI SPECIALMENTE NEL MIO CHE LO VISTA CRESCERE GIORNO PER GIORNO DANDOGLI L'AMORE è IL CALORE DELLE MIE BRACCIA!!!IL SIGNORE TI HA VOLUTA A SE..RIMANENDO ANCORA IN VITA TUA FIGLIA ANGELA REGALANDOCI LA SPERANZA CHE POSSA VIVERE è RIVEDERE...UN GIORNO...IN LEI..LA
MIA è NOSTRA PRINCIPESSA.  
ARRIVEDERCI MANU..MIA PRINCIPESSA..SEI VOLATA VIA ALL'IMPROVVISO..NON PER COLPA TUA..HAI AVUTO LO STESSO DESTINO DI LADY DIANA...E STRANA LA VITA..CI RIVEDREMO IN UN'ALTRA...DOVE FINALMENTE TI POTRò ACCAREZZARE è TENERTI FRA LE MIE BRACCIA...PER SEMPRE!!!!   

sabato 4 febbraio 2012

"FIORI FRITTI"..PER LA CANDELORA SE NEVICA O SE PLORA DELL'INVERNO SIAMO FORA!!!


"PREFAZIONE"
Se ormai avete esurito tutte le possibili varianti delle ricette per le tradizionali frittelle e i vostri cari si rivelano sempre più esigenti, è giunto il momento di una svolta innovativa. Provate queste favolose frittelle: vi assicureranno un meritato successo!!!!
COSA VI SERVE:
3 stampini smerlati rispettivamente da 7, 6 e 5 cm di diametro
Padella di acciaio inossidabile
INGREDIENTI PER 12 FRITTELLE:
50 gr di farina "00" 
Un pizzico di sale
30 gr di zucchero a velo
50 gr di burro, ammorbidito a pezzetti
1 cucchiaino di essenza di vaniglia
2 tuorli
1 albume leggermente battuto
2 cucchiaia di latte 
olio di semi per friggere
PER DECORARE:
3-4 cucchiaia di confettura di ciliege
6 ciliege candite, divise a metà
1,5 dl di panna o crema pasticciera
ESECUZIONE:
In una ciotola setacciate la farina, il sale e lo zucchero a velo. Unitevi il burro e lavorate fino ad ottenere tanti piccoli grumi. Aggiungetevi i tuorli, il latte e impastate fino ad ottenere un impasto elastico. Mettete in frigo per 20 minuti.
Stendete la pasta a uno spessore di 1/2 cm e ricavate 36 dischetti, 12 con ciascuno stampino. Sul bordo di ogni dischetto fate dei tagli ad intervalli di 2,5 cm.
Pennellate il centro dei dischetti larghi e medi con l'albume. Sovrapponeteli ed appoggiatevi sopra quelli più piccoli. Premete al centro in modo di farli aderire bene. Ripetete l'operazione con tutti i dischetti fino ad ottenere 12 fiori.
Fate scaldare l'olio finoa quando un cubetto di pane si dorerà in 30 secondi. Fate friggere i fiori, uno alla volta, per 2-3 minuti finchè si saranno ben dorati. Lasciateli asciugare su carta da cucina, man mano che finite di cuocerli Distribuite un cucchiaino di confettura al centro di ciascuna frittella e terminate con mezza ciliegia candita. Servite con panna o crema pasticciera.
"BUONA VITA"